Stai leggendo:

"Sharknado" di Anthony C. Ferrante

25 novembre 2014 Recensioni 8 Commenti
Sharknado

Film-Tv – Squattrinato

Un branco di 20.000 squali si sta pericolosamente avvicinando alle coste della California. L’arrivo di una serie di tornado complica notevolmente la situazione, perché gli squali vengono “aspirati” e scagliati sulla terraferma, dove si mettono ad attaccare le persone…


Una scena di SharknadoSharknado è un brutto film. Non tanto per la trama sconclusionata (del resto, se siamo disposti a credere a tutto quello che succede dopo la scritta: «Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…», possiamo credere a tutto) quanto per i diversi elementi tecnici che, presi uno per uno, risultano talmente di basso livello che a confronto fanno sembrare la produzione di Walker Texas Ranger un kolossal mainstream. Il risultato finale è talmente brutto che potrebbe essere preso a modello di come non si realizza un film.

Una scena di SharknadoAppare chiaro fin da subito come il regista Anthony Ferrante cerchi di supplire alla mancanza di fondi utilizzando inquadrature strette e montaggio. Purtroppo, una disattenta programmazione della lavorazione provoca disastrosi effetti sulla continuity, vanificando gli sforzi del regista. Ad esempio, i protagonisti sono in una vettura e fuori piove, ma nel controcampo che mostra l’esterno vediamo un paesaggio assolato.

Ian Ziering e Tara Reid in SharknadoGli attori offrono interpretazioni di bassissimo livello (un uomo senza un braccio che si guarda la spalla e sul volto ha l’espressione di chi prova fastidio per una puntura di zanzara), ben oltre il livello di guardia, e molte leggi della fisica vengono infrante dando vita a situazioni al di fuori di ogni logica. Nel disastro totale va dato atto a Sharknado di strappare più di una risata (rigorosamente involontaria), soprattutto nella parte finale quando la tensione dovrebbe salire e gli avvenimenti si moltiplicano senza alcun senso logico.

Sharknado è un film che va al di là di qualsiasi genere, perfino la definizione di trash gli sta stretta. Semplicemente, è un film bruttissimo.


La locandina statunitense di SharknadoTitolo: Sharknado (Id.)
Regia: Anthony C. Ferrante
Sceneggiatura: Thunder Levin
Fotografia: Ben Demaree
Interpreti: Tara Reid, Ian Ziering, Cassandra Scerbo, John Heard, Jaason Simmons, Alex Arleo, Neil H. Berkow, Heather Jocelyn Blair, Sumiko Braun, Diane Chambers, Julie McCullough, Marcus Choi, Israel Sáez de Miguel, Tiffany Cole, Trish Coren
Nazionalità: USA, 2013
Durata: 1h. 26′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 8 commenti a questo articolo:

  1. Anonimo scrive:

    VOI NON CAPITE NIENTE DI CINEMA! QUESTO E’ UNA PERLA! ESIGO SUBITO LA DOPPIA STELLA!…. IRONIA

  2. Jo Maze scrive:

    Io non sprecherei tempo a recensire film del genere. Film che chiaramente non si prendono sul serio e che ‘surfano’ cavalcando un’onda del culto del Trash.
    Chi conosce l’asylum sa che Tutti i film che producono sono volutamente trash.
    Non è come accanirsi su un ‘Zora la vampira’. Piuttosto sarebbe come accusare Dora l’esploratrice di essere un cartone troppo infantile.

    :)

    Saluti

  3. Francesco Binini scrive:

    In effetti Dora l’esploratrice è piuttosto infantile. Ma i bambini imparano un sacco di parole in inglese :D

    Ed è stato il ragionamento che ho fatto quando mi sono messo a guardare il film. Magari in mezzo al trash (a cosa andavo incontro lo avevo capito dal trailer) ci poteva essere un aspetto positivo. Invece no, è solo spazzatura. E una volta visto il film, forse valeva la pena spendere due parole per dirlo ad altri.
    E poi, per poter apprezzare i bei film è necessario vederne uno brutto, di tanto in tanto. E questo è davvero tanto brutto.

  4. Jo Maze scrive:

    :D
    Sono d’accordo.
    Ogni tanto un giustiziere non dovrebbe fare sconti a nessuno!

    Grazie della risposta.

  5. Anonimo scrive:

    Non che sia meno grossolano dei film di Vitali, Bangi, ecc… Per cui: potenziale Cult Movie.

  6. Anonimo scrive:

    Bangi=Banfi… sorry.

  7. WarezSan scrive:

    L’avevo proposto ad Alberto tempo fa se non ricordo male.
    Ora manca solo Birdemic 2 e spiccate il volo.

    P.s. Il finale di sharknado supera ogni limite immaginabile. Date un occhio alla recensione di yotobi sul tubo e vi fate un’idea :)

  8. Alberto Cassani scrive:

    Non mi ricordo che tu me ne avessi parlato e non ne trovo traccia nel database di CineFile. Comunque Birdemic no, però avevo cercato di vedere “Piranhaconda”. Ma non ce l’ho fatta.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre