Stai leggendo:

"Transcendence" di Wally Pfister

18 aprile 2014 Recensioni 3 Commenti
Transcendence

01 Distribution, 17 Aprile 2014 – Distopico

Will Caster, un pioniere degli studi sull’intelligenza artificiale, subisce un attentato terroristico che gli lascia solo un mese di vita. Sua moglie, nella disperazione, trasferisce la coscienza di Will in un computer, ma le conseguenze saranno inimmaginabili…


Johnny Depp in TranscendenceEsordio da regista del direttore della fotografia già premio Oscar per Inception, questo Transcendence si dimostra fin dall’inizio un film interessante sulla carta, ma fatalmente penalizzato da uno svolgimento confuso. Colpa principalmente della scrittura dell’esordiente Jack Paglen, che costruisce un primo atto abbastanza scolastico per poi perdersi per strada. Tanti temi apparentemente profondi, in realtà già esauriti da tanta fantascienza anche non troppo recente, e nemmeno un minuto in cui si riesca a sentire qualcosa di davvero brillante o all’avanguardia. Per quel che riguarda il puro intrattenimento, il racconto procede per grosse svolte talvolta poco plausibili e spesso forzate da sgradevoli spiegoni dei personaggi. Il tentativo, poi, di ridurre la risoluzione della storia al rapporto tra due personaggi dopo aver mirato ai massimi livelli della tecnologia attuale è deludente.

Paul Bettany e Rebecca Hall in TranscendenceUn cast anche ricco viene sfruttato complessivamente male: se Johnny Depp senza eccessi freak è davvero poca cosa, attori di valore come Rebecca Hall e Paul Bettany sono limitati da personaggi monodimensionali e in cerca della facile commozione dello spettatore. Tra le poche cose degne di nota, la scenografia dei principali ambienti in interni, che mostra un buon gusto nel design e nell’uso dei colori. Troppo poco per rendere interessante un progetto tristemente debole, che soccombe in parte alle sue stesse ambizioni e in parte alla scelta di puntare sulle soluzioni più ovvie. Anche nel sottogenere dei film dedicati a intelligenze artificiali potenzialmente malvagie, si può trovare di meglio.


La locandina di TranscendenceTitolo: Transcendence (Id.)
Regia: Wally Pfister
Sceneggiatura: Jack Paglen
Fotografia: Jess Hall
Interpreti: Johnny Depp, Paul Bettany, Rebecca Hall, Kate Mara, Cillian Murphy, Clifton Collins Jr, Morgan Freeman, Cole Hauser, Cory Hardrict, Falk Hentschel, Josh Stewart, Luce Rains, Fernando Chien, Steven Liu, Xander Berkeley, Lukas Haas, Wallace Langham, Abe Bueno Jallad
Nazionalità: Regno Unito – Cina – USA, 2014
Durata: 1h. 59′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 3 commenti a questo articolo:

  1. Fabrizio Degni scrive:

    Francamente guardando il trailer mi ero girato un altro film… lo vedrò ugualmente perché la storia è comunque interessante e mi ha ricordato un numero di Nathan Never (simile, davvero…) ma di certo grazie ad Enrico andrò con ben altre aspettative (e quindi con delusione 0).

  2. skumkyman scrive:

    Unico pregio della pellicola è a mio avviso la sua impellente attualità, dalle ted conferencies ,alle bici ,agli ambienti e agli arredi. tutto il resto è davvero confuso e ordinario. Peccato perché la sceneggiatura poteva intraprendere una svolta interessante sul filone teologico… ma ahimè è solo un volo pindarico:(

  3. Marco scrive:

    Concordo con la recensione. Buono sul lato tecnico ma sceneggiatura un pò deboluccia e risaputa. La non esperta regia di Pfister poi mette a dura prova l’attenzione dello spettatore.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.