Stai leggendo:

"Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato" di Mel Stuart

25 dicembre 2014 Recensioni 1 Commento
Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato

CIC, 22 Ottobre 1971 – Candido

Il piccolo Charlie vince insieme al nonno una visita guidata nell’incredibile fabbrica di cioccolato di Willy Wonka. Lì, insieme ad altri quattro bambini e ai loro genitori, Charlie incontra il simpatico popolo degli Umpa Lumpa e assiste a numerose meraviglie dolciarie. Ma la fabbrica presenta anche dei pericoli…


Jack Albertson e Peter Ostrum in Willy Wonka e la fabbrica di cioccolatoPervaso dall’innocenza tipica dei film che una volta Hollywood indirizzava agli spettatori più giovani, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato è ancora oggi un film di culto amatissimo e un passaggio televisivo obbligato durante le feste di Natale. Questo nonostante all’epoca della sua uscita nelle sale sia passato quasi inosservato, tanto che la Paramount – con ben poca lungimiranza – decise di non rinnovare il contratto di distribuzione alla sua scadenza, permettendo così alla Warner di acquisirne i diritti e realizzare tra le altre cose un remake e un musical teatrale.

Gene Wilder con gli Umpa Lumpa in una scena di Willy Wonka e la fabbrica di cioccolatoTratto da uno dei primi romanzi di Roald Dahl (I Gremlins, Fantastic Mr. Fox…) e diretto da un autore che fino a quel momento (e anche in seguito, a dir la verità) si era concentrato quasi esclusivamente sul documentario, Willy Wonka è un fantasy musicale colorato e divertente, ricco di sequenze memorabili e personaggi ben riusciti. Ed è uno dei rarissimi film musicali diretti a un pubblico giovane in cui le canzoncine non ammorbano gli adulti.

Una scena di Willy Wonka e la fabbrica di cioccolatoCome suggerisce il titolo, l’attenzione è calamitata dal personaggio di Willy Wonka, non solo anfitrione ma vero mattatore della pellicola – cosa che non piacque a Dahl, che nel romanzo aveva fatto del piccolo Charlie il vero protagonista. E anche se la scelta dell’attore che l’avrebbe interpretato è stata lunga e complessa, oggi è impossibile pensare a un Willy Wonka diverso da Gene Wilder, con buona pace di Johnny Depp. E con buona pace di Tim Burton, le sue invenzioni digitali non riescono a cancellare dalla memoria degli spettatori il bel ricordo di una magia di cartapesta vecchia di quarant’anni.


La locandina di Willy Wonka e la fabbrica di cioccolatoTitolo: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato (Willy Wonka & the Chocolate Factory)
Regia: Mel Stuart
Sceneggiatura: Roald Dahl
Fotografia: Arthur Ibbetson
Interpreti: Gene Wilder, Peter Ostrum, Jack Albertson, Roy Kinnear, Julie Dawn Cole, Leonard Stone, Denise Nickerson, Nora Denney, Paris Themmen, Ursula Reit, Michael Bollner, Diana Sowle, Aubrey Woods
Nazionalità: USA, 1971
Durata: 1h. 29′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Andrea T. scrive:

    Mitico!!!

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)