Stai leggendo:

"Nella mente del serial killer" di Renny Harlin

25 luglio 2005 Recensioni 0 Commenti
Nella mente del serial killer

Eagle Pictures, 26 Agosto 2005 – Insipido

Un gruppo di sette aspiranti profiler si prepara ad affrontare il test finale del loro addestramento: un week-end in totale isolamento su un’isola, durante il quale dovranno impegnare le loro “celluline grigie” per cercare di risolvere il (simulato) caso di un serial killer ossessionato dal tempo…


Kathryn Morris e Christina Slater in Nella mente del serial killerRenny Harlin, già dimenticabile regista di indigesti “polpettoni” come Blu Profondo – pasticciaccio a metà strada tra Leviathan e Lo Squalo – e Driven ci riprova. Peccato che l’originalità non sia il suo forte. Si affida infatti al trito e ritrito Leitmotiv del gruppo isolato-indifeso con annesso serial killer-serpe in seno. Nella mente del serial killer rischia però di inaugurare un nuovo filone: una serie interminabile di film in cui i profiler sembrano diventare macchiette o cliché.

Kathryn Morris, Johnny Lee Miller, Patricia Velasquez e Eion Bailey in Nella mente del serial killerAnche il direttore della fotografia Robert Gantz, al suo esordio nel ruolo dopo diverse esperienze come assistente alla macchina ed elettricista negli anni ’80, finisce per trasmetterci una sorta di déjà-vu: i toni cupi e claustrofobici da lui scelti ricordano tanto, troppo, modelli più alti, su tutti Alien. Sarebbe stato meno scontato se Gantz avesse optato per una fotografia più luminosa e “vitale”, stridente pertanto con l’evolversi della trama.

Patricia Velasquez, Johnny Lee Miller, LL Cool J e Christian Slater in Nella mente del serial killerTra gli interpreti troviamo il redivivo Val Kilmer, reduce da diversi flop al botteghino del calibro di Batman Forever, il quale si presta a un cameo di lusso, così come Christian Slater. Kathryn Morris, già vista in Minority Report sembra ispirarsi alla Jodie Foster de Il Silenzio degli Innocenti, dando però un’interpretazione annacquata e assolutamente dimenticabile, mettendo enfasi in scene che non ne richiedono e riuscendo a risultare espressivamente piatta in altre che invece necessiterebbero di più pathos. Bravino invece il rapper LL Cool J, ambiguo quanto basta nei panni dell’ultimo arrivato.

Insomma, un film che se non può essere annoverato nella lista nera delle opere da non vedere assolutamente, di sicuro poteva essere sviluppato in modo migliore, visto che nonostante tutti gli echi importanti il tutto si risolve in una banale situazione alla Agatha Christie.


La locandina di Nella mente del serial killerTitolo: Nella mente del serial killer (Mindhunters)
Regia: Renny Harlin
Sceneggiatura: Wayne Kramer, Kevin Brodbin
Fotografia: Robert Gantz
Interpreti: Kathryn Morris, LL Cool J, Christian Slater, Eion Bailey, Val Kilmer, Clifton Collins Jr, Will Kemp, Jonny Lee Miller, Patricia Velasquez, Cassandra Bell, Trevor White, Daniel Boissevain, Antoine Kamerling, Jasmine Sendar
Nazionalità: USA – Olanda – Regno Unito – Finlandia, 2004
Durata: 1h. 46′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.