Stai leggendo:

"New Moon" di Chris Weitz

18 novembre 2009 Recensioni 5 Commenti
Enrico Sacchi, 16 novembre 2009: Inconsistente
Eagle Pictures, 18 Novembre 2009

Edward e Bella sono felici, ma quando un incidente rischia di essere fatale alla ragazza, il giovane vampiro decide di abbandonarla. Caduta in depressione, Bella cerca conforto nell’amicizia di Jacob Black, ma questi nasconde un segreto non meno letale di quello della famiglia Cullen…


Secondo capitolo della serie iniziata con Twilight, New Moon è anche il peggiore dei quattro libri che compongono la saga letteraria da cui i film sono tratti. Cercando di gestire due nuove vicende inserite brutalmente su un racconto che si poteva già concludere benissimo con il primo volume, la storia di Stephenie Meyer risulta un impasto che manca di compattezza e si trascina tra mancanze di sceneggiatura, snodi decisamente forzati e altri, troppi, nuovi personaggi. Figure del tutto prive di solidità, inserite solo per far numero nei rispettivi clan di appartenenza, a cercare una dimensione epica che invece continua a mancare.

Tanto il primo film doveva introdurre i vampiri vegetariani della famiglia Cullen, e in particolare Edward, quanto questo secondo si concentra sulle vicende del gruppo di licantropi del clan Quillete, osservando da vicino l’evoluzione di Jacob Black. I due principali rappresentanti di vampiri e licantropi in questo universo sono costantemente contrapposti in maniera piuttosto rozza e manualistica: l’uno freddo e l’altro caldo, l’uno dal modo di fare nobile e l’altro grezzo, l’uno restio ad abbandonarsi ai propri sentimenti e l’altro più che sfacciato nel corteggiare la protagonista. Si potrebbe proseguire, ma basta questo a suggerire la banalità della vicenda di New Moon, con uno dei protagonisti disegnato solo come opposto dell’Eroe, come continuo rimando ad un altro.

Anche dal punto di vista tecnico, questo Twilight: parte 2 non si discosta granché dalla parte 1, nonostante il cambio quasi completo di regista e tecnici. Chris Weitz, già responsabile del fiacco La bussola d’oro, non riesce a imprimere alla storia quella potenza emotiva che dovrebbe avere, anche se spinge un po’ di più sull’azione rispetto all’autrice del primo film. Per il resto, anche la fotografia e la colonna sonora si rifanno al predecessore. Unica confermata, purtroppo, la sceneggiatrice Melissa Rosenberg, anche stavolta autrice di “perle” di un romanticismo indigeribile.
Kristen Stewart stavolta fatica molto di più a reggere la ponderosa parte di Bella Swan, voce narrante e unica presenza costante dall’inizio alla fine del film, ma va detto anche che i due bellocci protagonisti non le sono di grande aiuto, espressivi rispettivamente come un lavandino nuovo e uno arrugginito (tanto per continuare la già citata contrapposizione). Il resto degli attori del primo film ha pochissimo spazio, e i nuovi arrivi non brillano particolarmente, compreso un deludente Michael Sheen.

New Moon è un film pensato per soddisfare quasi esclusivamente gli appassionati del primo episodio e dei libri della Meyer, e in questo probabilmente riuscirà senza troppe riserve. Per cui, se non siete fan, potete tranquillamente passare oltre; ma se lo siete, andate a vederlo e divertitevi. Poi, casomai, pentitevi.


Titolo: The Twilight Saga: New Moon (Id.)
Regia: Chris Weitz
Sceneggiatura: Melissa Rosenberg
Fotografia: Javier Aguirresarobe
Interpreti: Kristen Stewart, Robert Pattinson, Taylor Lautner, Jackson Rathbone, Ashley Greene, Rachelle Lefevre, Billy Burke, Peter Facinelli, Nikki Reed, Dakota Fanning, Michael Sheen, Cameron Bright, Cam Gigandet, Graham Greene
Nazionalità: USA, 2009
Durata: 2h. 10′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 5 commenti a questo articolo:

  1. Marco scrive:

    AHAHAHAHA mi è piaciuta sta recensione!

  2. Anonimo scrive:

    Credo che fra NEW MOON e VAN HELSING sia più bello il secondo, anche se NEW MOON non è male, più bello di TWILIGHT lo è sicuramente.

  3. Edoardo scrive:

    BRUTTISSIMO,PEGGIO DEL PRIMO!!!!

  4. Marco scrive:

    Io l’ho reputo migliore del primo (non che mi sia piaciuto poi tanto), la regia di Weitz è molto godibile e non ti fa pesare 130 minuti.
    Poi ovvio, a chi è appassionato della saga piacerà tantissimo, agli altri che partono pregiudiziosi no.
    Io personalmente l’ho visto senza pregiudizi, tranquillo e devo dire che non mi sono poi tanto annoiato (si le scene d’amore sono sempre le solite e li ormai ci ho fatto il callo).
    Comunque il fatto che Bella debba provare qualsiasi tipo di adrenalina per poter solo “vedere” il suo tipo mi pare un pò na cazzata e, spero di no, potrebbe anche spingere qulache ragazzina ad emularla.
    Effetti CGI sincerament eun pò scadenti però passabili alla fin fine.
    Bella fotografia che stavolta usa toni molto caldi (all’incontrario del primo dove si privileggiavano i toni freddi) come del resto anticipa la presentazione iniziale della Luna, color rosso.
    Scenografie carine.
    Attori che purtroppo fanno recitare più che altro i loro muscoli ma la peggiore è sicuramente la Stewart, madonna mia che faccia da pesce lesso per tutto il film poi!!! E’ riuscita a fare peggio del primo capitolo. Reputo il migliore Lautner.
    Bella la musica, soprattutto nella presentazione dei Volturi all’inizio. Riprese di Montepulciano un pò sprecate.
    Comunque guardabile sicuramente, se hai visto anche per sbaglio il primo, questa visione non farà altro che bene.

  5. igor scrive:

    ciao per me è stato bello però aveva meno azione del terzo e del primo io l’avrei valutato noioso in rosso

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre