Stai leggendo:

"Scream 2" di Wes Craven

15 ottobre 1998 Recensioni 2 Commenti
Scream 2

Cecchi Gori, 10 Settembre 1998 – Inconsistente

Dopo essere sopravvissuta ai delitti di Woodsboro, Sidney si è trasferita in un’altra cittadina, anche per poter frequentare l’Università, ma il ricordo dell’avventura precedente la tormenta ancora. Quando poi esce il film horror tratto da quella serie di omicidi, la sua situazione si fa ancora più pesante…


Una scena di Scream 2Una delle più cocenti delusioni che un moderno fan dell‘horror potrebbe mai subire, l’attesissimo Scream 2 si rivela un film senza trama, senza suspense e senza divertimento.

Non c’è davvero niente che ricordi il primo Scream, se non il bel viso di Neve Campbell. Persino gli altri attori che avevamo già visto nell’originale non hanno lo stesso impatto sullo spettatore: il personaggio di Courtney Cox è meno deciso e decisivo, il poliziotto di David Arquette ancor più insensato e il cinefilo di Jamie Kennedy è talmente antipatico da essere insopportabile.

Neve Campbell in una scena di Scream 2Se il film non spaventa di certo, non riesce neanche a intrattenere come il primo capitolo riusciva a fare scherzando tra le righe. Il gioco del film nel film è moderatamente divertente, ma tutto sembra poco convinto e soprattutto poco ispirato. Che si sia stati tutti troppo precipitosi, ad applaudire Kevin Williamson?


La locandina di Scream 2Titolo: Scream 2 (Id.)
Regia: Wes Craven
Sceneggiatura: Kevin Williamson
Fotografia: Peter Deming
Interpreti: Neve Campbell, Courtney Cox, David Arquette, Jerry O’Connell, Sarah Michelle Gellar, Liev Schreiber, Jamie Kennedy, Omar Epps, Jada Pinkett, Duane Martin, Laurie Metcalf, Timothy Olyphant, Rebecca Gayheart, Portia De Rossi
Nazionalità: USA, 1997
Durata: 2h. 02′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 2 commenti a questo articolo:

  1. Edoardo scrive:

    Ma che recensione breve, Alberto! Beh, ti capisco pure: non è che ci fosse moltissimo da dire…

  2. Alberto Cassani scrive:

    Quando l’ho riguardata pochi giorni fa, anch’io ho detto che era davvero troppo breve. Allora ho cercato qualche foto da mettere a corredo del testo per farlo sembrare più lungo, ma più di tanto non si può fare… D’altra parte il film non l’ho più rivisto e all’epoca ero talmente depresso che non avevo proprio la forza di scriverne…

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre