Stai leggendo:

"Iron Man 2" di Jon Favreau

28 aprile 2010 Recensioni 31 Commenti
Iron Man

Universal, 30 Aprile 2010 – Divertente

Infuria la polemica attorno a Tony Stark, perché il Governo vuole mettere le mani sull’armatura di Iron Man. La comparsa di un supercriminale che pare utilizzare la stessa energia di Iron Man lo obbliga a intervenire e ne mina profondamente la credibilità agli occhi del pubblico…


Robert Downey Jr in una scena di Iron Man 2Esattamente due anni dopo il sorprendentemente valido primo Iron Man, ecco che arriva puntuale il seguito. Puntuale perché il prototipo aveva incassato quasi 600 milioni di dollari nel mondo e in virtù del lavoro che la Marvel sta facendo per ricreare sul grande schermo un universo supereroico coerente. Ne esce comunque un film piacevole, che mescola abilmente azione e ironia e si fa forza di un cast di buon livello messo in condizione di lavorare al meglio.

Mickey Rourke in Iron Man 2Come con il primo film, anche qui la sceneggiatura è scritta da uno sceneggiatore inesperto. Justin Theroux è infatti un attore che si ricorda soprattutto in Mulholland Drive, ma la sua unica prova di scrittura era finora stata Tropic Thunder, e non è difficile pensare che Robert Downey Jr abbia avuto più di una parola nella sua scelta. Il suo script, come detto, crea un film d’azione divertito e divertente, che prova anche ad alzare il tiro quando tratta il rapporto tra Tony Stark e il padre e prosegue coscienziosamente l’opera di preparazione che porterà all’uscita dei Vendicatori.

Scarlett Johansson in Iron Man 2Jon Favreau – anche lui più attivo come attore che come regista – dirige in maniera composta, lasciando spazio agli effetti speciali ma gestendo bene sia le scene d’azione sia quelle di dialogo, fatta eccezione per la battaglia verso la fine del film in una scenografia che pare Milano 2. Al suo servizio ci sono comunque degli ottimi attori, con le new entry Don Cheadle (a sostituire l’incolpevole Terrence Howard) e Sam Rockwell che brillano più di un Mickey Rourke sottotono e di una Scarlett Johansson fuori parte come Vedova Nera. Alla fine, pur essendo complessivamente inferiore al prototipo, Iron Man 2 è comunque un film piacevole e abbastanza interessante, tecnicamente ottimo e perfetto per passare due ore di svago cinefumettistico.


La locandina di Iron Man 2Titolo: Iron Man 2 (Id.)
Regia: Jon Favreau
Sceneggiatura: Justin Theroux
Fotografia: Matthew Libatique
Interpreti: Robert Downey Jr, Gwyneth Paltrow, Don Cheadle, Scarlett Johansson, Sam Rockwell, Mickey Rourke, Samuel L. Jackson, Clark Gregg, John Slattery, Garry Shandling, Kate Mara, Leslie Bibb, Jon Favreau, Christiane Amanpour
Nazionalità: USA, 2010
Durata: 2h. 05′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 31 commenti a questo articolo:

  1. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Tra tre giorni potrò vederlo e spero in un grande film visto che il primo non era male.
    Però è da incrociare le dita perché è raro che i sequels escano bene.

  2. Sebastiano scrive:

    Io lo vedro’ il 22 maggio, che non ho niente da fare di meglio.

  3. Alberto Cassani scrive:

    Pensa che l’estate scorsa un mio amico milanista mi aveva detto “quest’anno vinciamo tutto, vedrai: noi tifosi evoluti rideremo per ultimi”.

  4. Fabrizio scrive:

    E’ colpa dell’ottimismo di Berlusconi. A quanto pare è contagioso.

  5. Alberto Cassani scrive:

    Pensa che ho già letto degli articoli secondo cui il calcio del futuro è fatto di investimenti sulla primavera e parametri zero, basta con le spese folli perché col calcio non ci si guadagna più. Curioso che fossero articoli firmati da gente che appoggia l’unica squadra che percorre già questa strada del “calcio del futuro”…

  6. Fabrizio scrive:

    Secondo me il Berlusca sta sistemando i bilanci per vendere il Milan entro un paio d’anni, non ha più interesse a cacciare denaro anche perchè la sua idea è quella. Non mi stupirei se partisse anche Pato.

    Quanto all’articolo mi pare chiaro che in realtà col calcio Berlusconi non ci abbia mai guadagnato economicamente, il ritorno è stato di immagine, chiaramente. Quindi l’argomentazione non mi pare stia molto in piedi. Anche il Real, e così tante altre big, è da una vita che si riempie di debiti per allestire squadre galattiche. Quindi mica puntano a guadagnare. Idem Moratti e compagnia bella.

  7. Alberto Cassani scrive:

    Vabbé, tutto questo non ha molto a che fare con “Iron Man 2″… Comunque fonti vicine a Galliani mi avevano detto che l’Emiro che l’anno prossimo farà da sponsor aveva un’opzione per comprare il 50% del marchio Milan, ma evidentemente non ha ritenuto che l’investimento potesse essere redditizio. Secondo me in questo momento il Milan non lo vuole nessuno.

  8. Ennio scrive:

    Poche scene memorabili, storia dissipata che non raggiunge un punto decisivo, dialoghi banali, personaggi da originali a scontati, scene praticamente senza un perchè ( vedi la scazzottata WarmachineTony Stark o la chiacchierata Whiplash-Hammer ), il primo tempo tutto sommato poteva salvarsi se succeduto da un buon secondo tempo, ma dato che il secondo è stato ancora peggio del primo … =(
    Per me è stata delusione quasi totale se si prende il film individualmente; rispetto al primo totale la delusione, sempre per me, è totale.

  9. Alberto Cassani scrive:

    Credo che l’errore sia stato di caricare così tanto l’aspetto da commedia rispetto allo sviluppo vero e proprio dei personaggi. Però il film non l’ho trovato per nulla brutto. La scazzottata alla festa è davvero troppo lunga, invece il dialogo tra Tony Stark e Vanko (che tra l’altro nei fumetti è un personaggio completamente diverso) dopo l’arresto di quest’ultimo a Monte-Carlo l’ho trovato molto bello.

  10. […] successo il 30 aprile ad Alessandra Levantesi, che su La Stampa recensisce il film di Jon Favreau Iron Man 2. O meglio: scrive quello che la stampa italiana spaccia spesso per recensione, ossia un articoletto […]

  11. Ennio scrive:

    Ahahaha l’articolo della Levantesi!

  12. Alberto Cassani scrive:

    Imprescindibile.

  13. Marci scrive:

    visto ieri e d’accordo su tutto quello che hai detto :)

    hai visto la scena dopo i titoli di coda? ero con un mio amico e gli faccio “no aspettiamo ad uscire che c’è una scena dopo”
    però non arrivava mai mi sentivo uno scemo :D

  14. Marci scrive:

    e concordo anche sul fatto che la scazzottata alla festa sia troppo lunga.. fate piu corta quella e piu interessante il combattimento con Vakno, che viene liquidato in 2 minuti e non è particolarmente esaltante

  15. Alberto Cassani scrive:

    Mi ero completamente dimenticato della possibilità di una scena dopo i titoli di coda e me ne sono andato. La recupererò in futuro.

  16. Gianni scrive:

    Ma la recensione su Robin Hood non la fate?

  17. Gianni scrive:

    detto fatto!

  18. Alberto Cassani scrive:

    Sono stato via dieci giorni, e di conseguenza gli aggiornamenti non hanno potuto essere tempestivi, visto che non avevo le recensioni pronte prima di partire. Da lunedì si torna alla normalità.

  19. max scrive:

    Sono basito ,definire questo mega spot consumistico un film divertente e’ un oltraggio a tutti gli amanti del genere .Mio figlio di 4 anni si e’ divertito ,ma ha quattro anni!!!!!!!
    il film l’ho visto in quanto il primo iron man mi e’ piaciuto anche se non sono un amante del genere ,ma visto che mio figlio ha chiesto di essere accompagnato l’ho fatto con piacere .Questo mega spot e’ semplicemente il frutto del successo del 1° film .Tutti i marchi migliori hanno offerto cifre da capogio pur di essere presenti nel film e la sceneggiatura si e’ focalizzata piu’ sui prodotti da pubblicizzare che sulla struttura del film .BOCCIATO COMPLETAMENTE .

  20. Edoardo scrive:

    Visto ieri: mi sono divertito da morire, ricordati max che questo è un film d’intrattenimento,e come tale va criticato. Che sia un prodotto commerciale e che pubblicizzi molti prodotti son d’accordo,ma scorre bene non annoia e specialmente non puoi negare che ci si pieghi in due dalle risate in più di un occasione (la scena in cui Tony Stark sfotte il senatore è memorabile) e che ci si diverta parecchio nelle scene d’azione. Però,al contrario dei miei amici,non ho apprezzato la scena in cui Iron Man e War Machine se le danno e distruggono tutto…troppo lunga e assurda… Il primo è di gran lunga migliore,ma questo seguito non è da buttare.

  21. Marco scrive:

    Già il primo non mi aveva tanto esaltato, immaginatevi questo…Salverei solo gli ottimi effetti speciali, il montaggio, Downey, Jr. e Sam Rockwell purtroppo non sfruttato pienamente.
    Troppi dialoghi inutili e fini a se stessi e troppa poca azione (le uniche scene sono all’inizio, nella parte centrale e alla fine) e quest’ultime non sono diverse da quelle del prototipo. La regia svolge il suo lavoro in base allo script quindi anch’essa niente di che, nella norma.
    Troppa carne al fuoco assolutamente male amalgamata, poi per un fan dei fumetti Marvel e dell’eroe potrà anche piacere ma per chi cerca un buon film d’intrattenimento superoristico passi alla larga.

    Aspettando l’anno prossimo Thor e Green Lantern della DC.

  22. Riccardo scrive:

    Leggermente inferiore al bellissimo primo episodio ma comunque non da buttare via.

  23. Andrea scrive:

    Per me invece molto inferiore al primo (il primo Iron Man è per i miei gusti il miglior film sugli eroi Marvel sinora fatto). Questo è stata una delusione.

  24. Marco scrive:

    Albe che ne pensi di “The Avengers”? Whedon è stato bravo a dare una continuità anche agli altri episodi dei Vendicatori e ad amalgamare il tutto, ma come script non mi ha tanto entusiasmato, a parte gli ultimi 40 minuti spettacolari ma il resto è a dir poco noioso.
    Un pò come un qualsiasi film dei “Transformers”, ci si diverte solo alla fine.
    Prima nei film Marvel ci si metteva un pò più di serietà nello scrivere sceneggiature, ora sembra solo divertissment e basta.

  25. Alberto Cassani scrive:

    Non si può dire sia il film più riuscito della Marvel. Secondo me anche la parte della battaglia non è particolarmente divertente, per quanto ben realizzata.

  26. Rogi scrive:

    Volevo dire che è Jon Favreau non Jon Favreu come avete scritto sul titolo.cmq il film è un film che punta all’azione quindi un blockbuster di fascia media che comunque sa divertire un 7 e non di piu.
    Rogi

  27. Alberto Cassani scrive:

    Grazie della segnalazione, Rogi: ho corretto l’errore.

  28. Rogi scrive:

    Prego,Lo avete recensito Quarto Potere; e cmq cosa ne pensate?

  29. Alberto Cassani scrive:

    No, i film classici li recensiamo solo in occasioni particolari. Penso comunque che sia unanimemente riconosciuto come uno dei film più belli della storia del cinema.

  30. Alessandro scrive:

    Questo Iron Man 2 piacerà per l’interpretazione di Robert Downey Jr. ma la storia sembra non riuscire a spiccare il volo nel suo complesso e le due orette (minuti in più o meno) scorrono in parte bene in parte in modo incerto, c’è la sensazione che qualcosa nel ritmo non funzioni per più o meno tutto il film. Mickey Rourke l’ho trovato piatto e irrilevante come nemico e gli effetti saranno pure migliorati rispetto al primo ma vengono utilizzati per scene action che non sono memorabili come il precedente, dove c’èra anche un buon confronto finale che qui manca! A me è piaciuta la presenza di Scarlett Johansson Come Vedova Nera e Samuel L. Jackson come Nick Fury che contribuiscono a rendere quanto meno più ricca la pellicola e a concatenarla con i futuri eventi che porteranno a “I Vendicatori”. Infine la Battaglia Iron Man V.S. War Machine sulle note di Another one bites the dust risulta oltre che uno dei momenti più divertenti anche la battaglia più memorabile di questo secondo capitolo!

  31. […] successo il 30 aprile ad Alessandra Levantesi, che su La Stampa recensisce il film di Jon Favreau Iron Man 2. O meglio: scrive quello che la stampa italiana spaccia spesso per recensione, ossia un articoletto […]

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.