Stai leggendo:

"Jennifer's Body" di Karyn Kusama

9 dicembre 2009 Recensioni 17 Commenti
Jennifer's Body

20th Century Fox, 10 Dicembre 2009 – Banale

La bella Jennifer e la timida Needy sono amiche per la pelle fin da bambine, anche se all’apparenza non sembrano avere nulla in comune. Una notte Jennifer viene rapita e sacrificata al demonio, ma non essendo vergine torna dal mondo dei morti affamata di carne umana…


Megan Fox con Amanda Seyfried sullo sfondo in una scena di Jennier's BodyGiocando con gli stereotipi del genere Diablo Coy, sceneggiatrice dell’apprezzato Juno scrive una commediola horror a uso e consumo degli adolescenti, condendola con qualche sottotesto che vorrebbe essere profondo ma senza riuscire ad essere davvero convincente. Il film dà infatti quasi l’impressione di essere stato scritto guardando una serie di vecchie videocassette horror per cercare ispirazione, da tanto manca di originalità e coraggio. E’ questa una critica molto simile a quella che era stata mossa da più parti proprio a Juno, che però aveva una vitalità e un’imprevedibilità cui Jennifer’s Body non arriva neanche di striscio.

Megan Fox e Kyle Gallner in una scena di Jennier's BodyLa Cody costruisce alcuni personaggi ben riusciti – in particolare la coppia Needy-Chip, che denunciano in pieno la parentela con Juno – e cerca di scrivere dialoghi brillanti e divertenti, provandoci però con troppa insistenza e finendo così per proporne alcuni davvero imbarazzanti. In più sviluppa la trama in un modo talmente ovvio da portare il film ad una parte finale insopportabile, e non solo per il pesante contrasto con il tono del resto del film.

Amanda Seyfried in Jennier's BodyDal canto suo, dopo Girlfight e Æeon Flux Karyn Kusama si conferma regista di scarso talento, perché a fianco di un paio di scene ben girate riesce a renderne confuse alcune e piatte molte altre, nonostante questo fosse in generale un film di semplice gestione. Ci sarebbe poi da chiedersi cosa porta i registi a voler realizzare montaggi alternati di scene di sesso e di morte, perché i risultati ottenuti prima da Spielberg e poi da Neil Jordan avrebbero dovuto scoraggiare la Kusama ma evidentemente l’hanno invece convinta.

Amanda Seyfried e Megan Fox in Jennifer's BodyProtagonista assoluta della campagna promozionale, ma non del film, è la Megan Fox di Transformers. Non si può dire che il personaggio di Jennifer non sia adatto a lei, ma la ragazza del Tennessee si dimostra per l’ennesima volta un’attrice davvero pessima. Vero che i suoi fan non la apprezzano certo per come recita, ma è difficile pronosticarle un successo duraturo in quel di Hollywood se l’unica cosa che sa fare è sembrare sessualmente disinibita. Intanto, però, il pubblico statunitense ha snobbato il film com’era giusto che facesse: un film blando e confuso, mediamente divertente ma per nulla memorabile.


La locandina di Jennifer's BodyTitolo: Jennifer’s Body (Id.)
Regia: Karyn Kusama
Sceneggiatura: Diablo Cody
Fotografia: M. David Mullen
Interpreti: Megan Fox, Amanda Seyfried, Johnny Simmons, Adam Brody, J.K. Simmons, Amy Sedaris, Sal Cortez, Ryan Levine, Juan Riedinger, Colin Askey, Chris Pratt, Juno Ruddell, Kyle Gallner, Josh Emerson, Cynthia Stevenson, Nicole Leduc
Nazionalità: USA, 2009
Durata: 1h. 42′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 17 commenti a questo articolo:

  1. Mirko scrive:

    D’accordissimo con questa recensione. Un film molto banale, e non sarebbe stato un gran problema, se la si fosse buttata sull’ironia e sul prendere in giro l’horror. Ma è proprio nei momenti nei quali il film cerca di farsi serio che… diventa anche più ridicolo! E poi tutti i riferimenti al mondo giovanile sono così posticci! Per non parlare della musica! Credo di non aver mai sentito tante canzoni come in questo film… neanche in un musical! Alla fine si salva soltanto il “Jennifer’s Body”, credo…

    P.S.: Megan Fox è meglio che si metta a studiare recitazione al più presto, altro che erede della Jolie!

  2. Edoardo scrive:

    Ho visto il film e non l’ho trovato neanche mediamente divertente,si tratta di un filmaccio che sfiora il ridicolo per la sceneggiatura (scritta dall’autore di “Juno”,che quindi tanto fenomenale non è) e per la regia mediocre e piatta,nonchè per le pessime interpretazioni.
    Inutile dire che il ruolo è perfetto per Megan Fox,ma lei lo prende veramente troppo alla leggera,pensando di poterlo interpretare al meglio senza toppare,ma invece i risultati le danno torto: recitazione che ha da invidiare addirittura ad alcune attricette italiane…
    comunque spero anche io che la smetta di fare film,nonostante sia un innegabile belvedere…

  3. Alberto Cassani scrive:

    No, secondo me non è che prende il ruolo troppo alla leggera: secondo me è proprio incapace di recitare.

  4. Edoardo scrive:

    Su questo non c’è dubbio,però anche gli attori più cani ci mettono un minimo di impegno (con scarsi risultati ovviamente),mentre lei invece neanche quello perchè si crede la nuova Marilyn Monroe e non si preoccupa minimamente della recitazione visto che la gente paga per vedere le sue forme generose e per sentirle dire schifezze. Il bello è che si è lamentata con Michael Bay dicendo: “Non ho potuto mettere in mostra le mie doti d’attrice in Transformers”…

  5. Marco scrive:

    Filmettino che non si prende sul serio e passa via liscio come l’olio, si buchi di scenggiature ve ne sono però a me sinceramente non ha annoiato.
    Sarà che ho l’età delle attrici che recitano ma io sono rimasto “sveglio” durante tutta la visione, le psicologia dei personaggi poi sono quantomeno abbozzater per far comprendere le gesta che fanno senza che lo spettatore dica “Ma perchè?”
    Ma non per questo dico che è un bel film anzi, come ho già detto non mi ha trasmesso niente: niente tensione, niente erotismo, niente splatter ne divertimento…insomma niente di niente!
    Non tenta neanche di dire magari la sua su qualche questione importante ( tipo i problemi nel diventare adolescente e varie cose cosi, o per lo meno se lo vuole dire non ci riesce! ).
    Io l’ho paragonato un pò a “Licantropia Evolution” del 1998 e a “Denti” uscito l’estate scorsa per le tematiche “quasi” simili ma questo film non si avvicina minimamente ai messaggi e alla messa in scena dei due film sopracitati ( non che siano capolavori del genere però…).

    Una volta visto lo si dimentica facilmente.
    Però dai ho trovato originale l’idea del demone cannibale ed il motivo per cui Jennifer viene sacrificata, cioè mi ha fatto sorridere un’attimo senza gridare alla sorpresona!!!
    La regia l’ho trovata anonima.

    Belli, come sempre, i trucchi della ditta KNB ( non quelli CGI, non confondiamo eh? ).
    Tipica fotografia, scenografia e interpretazioni da teen-horror movie.
    Nella produzione anche Jason Reitman.
    Spazio anche per qualche richiamo ai film ( Rocky Horror Picture Show ) e alla musica ( Phil Collins ).

    Però vorrei spezzare qualche lancia in favore del titolo: per il corpo di Jennifer s’intende il corpo sacrificato dai ragazzi non vergine della ragazza e quindi ciò che fa scaturire il tutto, quindi non perchè se si chiama cosi deve far vedere il corpo della Fox come mamma lo ha fatta, a sto punto andavo a vedermi un porno!!!

  6. Alberto Cassani scrive:

    Che c’entra? La Fox mica ha fatto film porno. Per adesso, almeno.

  7. Mirko scrive:

    Infatti, ma che c’entra? Noi non abbiamo mai detto che DEVE far vedere il corpo nudo della Fox. Abbiamo detto (o almeno io ho detto) che alla fine della visione di questo “film” l’unica cosa che vale la pena ricordare è solo il corpo di Jennifer, di Megan Fox insomma… è un po’ differente la cosa. Anch’io preferirei vedere un’attrice meno bella, in cambio di una storia più decente, ma quando ti capitano film del genere… finisci per essere costretto ad accontentarti (che non è mai una bella cosa)…

  8. Marco scrive:

    Non mi riferivo a voi ma ad altre recensioni di questo film le quali affermavano che il titolo prendesse in giro gli spettatori.

  9. Mattia scrive:

    pessimo teen horror con punti originali (?) visti e rivisti in mille salse. con questo film non si respira anima cinematografica e non esistono veri tocchi horror. Da fan degli horror sono rimasto ASSAI deluso. un film a parer mio da stroncare sedutastante.

  10. Riccardo scrive:

    Concordo il tuo disappunto. Io preferisco di gran lunga DENTI (non che sia tanto meglio) sulla Fox sapete già il mio parere…

  11. Alberto Cassani scrive:

    Secondo me tra questo e “Denti” è una bella lotta… ma penso che questo sia leggermente meglio (tant’è che non l’ho stroncato completamente, come invece avrei fatto con l’altro).

  12. Andrea scrive:

    “Denti” è uno dei film più brutti che io abbia mai visto… na cosa inguardabile

  13. Plissken scrive:

    Non ho visto questo film, e vista la recensione ed i Vostri commenti credo che mi guarderò bene dal farlo.

    Della stessa regista ho visto sia “Girfight” che “Aeon Flux”; il primo è stato una delusione totale, un film soporifero senza il minimo brio a partire dal soggetto sino alla regia; peccato perché poteva essere una buona occasione visto che Michelle Rodriguez, l’attrice protagonista, ha le phisique du role.
    Il secondo, che ho visionato nonostante le recensioni avverse in quanto appassionato di fantascienza, l’ho trovato più che passabile e per certi versi interessante, forse anche perché ovviamente le aspettative erano basse.

  14. Riccardo scrive:

    mah, poi questione di gusti…
    essendo maschietto poi, denti è stato un vero pugno per me e sapete a che scena mi riferisco.

  15. Alberto Cassani scrive:

    Tra l’altro c’era una scena simile anche in un altro film, precedente di qualche mese a “Denti”, ma non ricordo proprio di che film si trattasse.

  16. Marco scrive:

    Albe forse intendi la scena finale, l’evirazione appunto, di Hostel2?

  17. Alberto Cassani scrive:

    Bravo, credo fosse quello.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)