Stai leggendo:

"The Time Machine" di Simon Wells

6 aprile 2002 Recensioni 1 Commento
The Time Machine

Warner, 28 Marzo 2002 – Superficiale

Sconvolto dalla morte della moglie, uno scienziato tenta di costruire una macchina capace di farlo viaggiare indietro nel tempo così da modificare il passato. Finisce invece 800.000 anni nel futuro, quando il genere umano è diviso in due razze: i pacifici Eloi e i mostruosi Morlock…


Jeremy Irons e Guy Pearce in The Time MachineDeludente trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di H.G. Wells, ad opera del pronipote Simon Wells, regista esordiente che proviene dal mondo dell’animazione. La sceneggiatura, scritta dallo stesso regista assieme a John Logan (Il Gladiatore), si prende libertà da una parte accettabili: l’amore e non la curiosità spinge il protagonista ai viaggi nel tempo, mentre lo scenario di Londra viene sostituito da quello di New York che presenta spunti più interessanti (vedi la scena della città che si evolve sotto gli occhi di Alexander); dall’altra inutili come il cambio di nome da Weena a Mara della donna Eloi.

Guy Pearce in The Time MachineSe la prima parte riesce a suscitare curiosità e interesse, la seconda scade in un facile e noioso tema bene-contro-male, messo in scena in una pruriginosa ambientazione New Age, senza mai scavare in profondità nelle ragioni degli Eloi o dei Morlock, ma presentandoci un quadro assai approssimativo delle loro condizioni. La regia è meccanica e priva di inventiva, le ambientazioni e le scene sotto terra sono debitrici de Il Signore degli Anelli, ma a differenza di esso non riescono a riproporre lo stesso respiro “epico”, e il look dei Morlock realizzato da Stan Winston (quello dei Jurassic Park) su schizzi dello stesso regista, è pessimo e brutta copia degli Orchi di Peter Jackson. Gli interpreti sono piatti e senza verve: se Guy Pearce non convince, Jeremy Irons è un pesce fuor d’acqua. Gli effetti speciali sono i soliti, e le musiche sembrano uscite da un disco di Enya. Prodotto dalla DreamWorks.


La locandina di The Time MachinTitolo: The Time Machine (Id.)
Regia: Simon Wells
Sceneggiatura: Simon Wells, John Logan
Fotografia: Donald McAlpine
Interpreti: Guy Pearce, Samantha Mumba, Jeremy Irons, Orlando Jones, Mark Haddy, Omero Mumba, Phyllida Law, Laura Kirk, Sienna Guillory, Yancey Arias, Alan Young, Josh Stamberg, Philip Bosco, John M. Momrow, Richard Cetrone
Nazionalità: USA, 2001
Durata: 1h. 31′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Marco scrive:

    Mah io non ho trovato tutto questo “fastidio” nella seconda parte, a parer mio è stato interessante e ben architettato.
    Personaggi che si addicono perfettamente ai loro ruoli. Regia, anche se non di mestiere, ma non fastidiosa nè piatta, musiche adatte alla parte. Effetti speciali discreti.
    Consigliato direi.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.