Stai leggendo:

"Dancing at the Blue Iguana" di Michael Radford

20 ottobre 2001 Recensioni 0 Commenti
Dancing at the Blue Iguana

Inedito in Italia – Banale

Il Blue Iguana è uno dei tanti strip club della periferia di Los Angeles. Nessuna delle spogliarelliste può essere considerata una star, ma dietro le quinte si consumano le gelosie di rito. Sono ragazze molto diverse, da quella che vuole adottare un bambino a quella che vorrebbe essere una poetessa alla cocainomane…


Daryl Hannah in Dancing at the Blue IguanaTorna Michael Radford, il regista del Postino con Massimo Troisi, in questa travagliata produzione indipendente che ha avuto bisogno di quasi due anni per trovare un distributore statunitense. Girato in 90 giorni tutto compreso, il film risulta però piatto da ogni punto di vista: gli spogliarelli sono ben poco eccitanti e la trama praticamente non esiste. Le attrici se la cavano, ma il problema qui è la pochezza della storia, la mancanza di un’idea di fondo più che del suo sviluppo. Anche perché la situazione in cui il film è ambientato l’abbiamo già vista e rivista milioni di volte.

Charlotte Ayanna in Dancing at the Blue IguanaL’idea di girare il film senza una sceneggiatura precisa, lasciando gli attori liberi di improvvisare i dialoghi, è senz’altro lodevole per quanto non originale. I problemi maggiori, in un esperimento simile, sono essenzialmente due: bisogna avere degli attori capaci di recitare “a braccio”, e bisogna avere una troupe preparata a tutto. Nel caso di Dancing at the Blue Iguana le attrici come detto se la cavano piuttosto bene, riuscendo a disegnare bene i loro personaggi, a renderli completi, diversi gli uni dagli altri anche se tutti piuttosto tipici. Il fatto che mancasse il copione, per quanto riguarda la recitazione, lo si nota solo in un paio di occasioni, ma purtroppo si nota molto più spesso dal punto di vista tecnico: spesso la macchina da presa dimostra infatti chiaramente di non sapere come muoversi per seguire le evoluzioni delle attrici. Sintomatico di questo risulta essere il dialogo poco prima del finale tra Kristin Bauer e Charlotte Ayanna, in cui l’alternanza del fuoco tra diversi piani di ripresa riesce puntualmente a mancare la battuta.


La locandina di Dancing at the Blue IguanaTitolo: Dancing at the Blue Iguana
Regia: Michael Radford
Sceneggiatura: Michael Radford, David Linter
Fotografia: Ericson Core
Interpreti: Charlotte Ayanna, Daryl Hannah, Sheila Kelley, Elias Koteas, Vladimir Mashkov, Sandra Oh, Jennifer Tilly, Robert Wisdom, Kristin Bauer, W. Earl Brown, Chris Hogan, Sheila Kelley, Rodney Rowland, David Amos, Jesse Bradford
Nazionalità: Regno Unito – USA, 2001
Durata: 2h. 01′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.