Stai leggendo:

"Starsky & Hutch" di Todd Phillips

26 luglio 2004 Recensioni 1 Commento
Starsky & Hutch

Buena Vista, 27 Agosto 2004 – Incolore

Dave Starsky e Ken “Hutch” Hutchinson sono due detective della polizia che, a seguito delle tante catastrofi commesse, sono obbligati a lavorare insieme anche se non vanno d’accordo e hanno metodi e stili di vita completamente diversi. Il loro primo giorno di lavoro in coppia, ritrovano subito un cadavere…


Brande Roderick, Owen Wilson e Ben Stiller in Starsky & HutchChi non si ricorda di Starsky & Hutch? Il riccioluto Dave Starsky e il biondo Ken Hutchinson sono due poliziotti della Los Angeles Metropolitan Police. Per combattere lo sterminato sottobosco criminale della città adottano metodi decisamente discutibili, al limite del regolamento. Il telefilm poliziesco statunitense nato nel 1975 diventa oggi un film. Ed è davvero un peccato scoprire che delle idee originali rimane ben poco. L’uso gratuito della violenza e il ricorso a indagini “ufficiose” – due elementi che avevano sancito il successo della serie – scompaiono del tutto.

Snoop Dogg in Starsky & HutchNel lungometraggio di Todd Phillips c’è spazio solo per Ben Stiller e Owen Wilson. Rispettivamente: David Starsky – detective pasticcione che non riesce a onorare la carriera della madre defunta, una memorabile donna poliziotto – e Ken “Hutch” Hutchinson, agente cialtrone che arrotonda lo stipendio con affari ai margini della legalità. Le gag tra i due cominciano il primo giorno di servizio, tra una battuta delirante e l’altra viene ripescato il cadavere di un uomo. L’indagine conduce la coppia di detective sulle tracce di un ricco uomo d’affari, Reese Feldman (Vince Vaughn), sul cui conto non sembrano tuttavia esserci prove determinanti. In realtà Feldan sta organizzando un colpo che gli frutterà parecchi milioni di dollari: il lancio sul mercato di una cocaina inodore che sfugge ai cani antidroga. Il “metodo Starsky” è molto differente dal “metodo Huch”. L’indagine strampalata è zeppa di rimproveri da parte dei superiori. E’ costellata di errori ogni volta più clamorosi. Ma ha comunque il suo epilogo: Starsky e Hutch hanno finalmente la possibilità di infiltrarsi insieme alla festa privata di Feldman e sventare l’incontro tra i maggiori spacciatori della città.

David Soul e Paul Michael Glaser con la Ford Torino bicolore del 1974 in una scena di Starsky & HutchStarsky & Hutch, il film, anche se disseminato di omaggi e citazioni agli anni ’70 americani – dai Jefferson all’Ispettore Callaghan passando per la disco music “stile Studio 54″ – si allontana decisamente da Starsky & Hutch, il telefilm. Il risultato è una facile parodia in cui ogni cosa – i giubbotti in pelle, i pantaloni scampanati, le immancabili Adidas – è pretesto per preparare il campo ai momenti comici tra i due protagonisti. Ce ne sono pochi davvero memorabili. Ben Stiller e Owen Wilson, insieme per il sesto film, non divertono come nei precedenti. Molto spesso si ha la sensazione che la sceneggiatura, comunque inconsistente, ricalchi troppo quella di Zoolander o quella di Ti presento i miei. Non è un caso che i momenti più divertenti del film siano, invece, quelli con Huggy Bear, il dinoccolato e fumatissimo informatore interpretato da Snoop Dogg, e quelli con il capitano Doby, un Fred Williamson alcolico, ridicola parodia di se stesso. Non si parla di parodia per la Ford Torino bianco-rossa, la fiammante automobile che continua a sgommare alla partenza e a staccarsi dal suolo durante ogni inseguimento. Proprio come faceva in Tv.


La locandina di Starsky & HutchTitolo: Starsky & Hutch (Id.)
Regia: Todd Phillips
Sceneggiatura: John O’Brien, Todd Phillips, Scot Armstrong
Fotografia: Barry Peterson
Interpreti: Ben Stiller, Owen Wilson, Snoop Dogg, Vince Vaughn, Fred Williamson, Juliette Lewis, Jason Bateman, Amy Smart, Carmen Electra, Chris Penn, Bande Roderick, Matt Walsh, David Soul, Paul Michael Glaser, Will Ferrell
Nazionalità: USA, 2004
Durata: 1h. 40′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Edoardo scrive:

    Mah,io seguivo la serie,e vedendo questo film sono uscito dalla sala col sorriso. E’ carino,non dico bello,ma carino. E,soprattutto,mai noioso.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre