Stai leggendo:

"Volevo solo dormirle addosso" di Eugenio Cappuccio

13 ottobre 2004 Recensioni 0 Commenti
Volevo solo dormirle addosso

Mikado, 15 Ottobre 2004 – Fantozziano

Cosa si è disposti a fare per la carriera? Marco Pressi, simpatico formatore di risorse umane presso un’importante multinazionale, viene incaricato di tagliare un terzo del personale, 25 unità su 90, in tre mesi. In premio, un aumento del 30% del suo stipendio. Se fallisce, sarà lui ad andarsene…


Giorgio Pasotti in Volevo solo dormirle addossoDopo la fortunata co-regia del divertente Il caricatore e la regia de La vita è una sola, Eugenio Cappuccio dirige una commedia godibile, involontaria parodia de L’eredità di Per Fly. Le relazioni tra i dipendenti, pur sulla base del cliché e dello stereotipo, sono tutte plausibili. Si passa dall’ironia di chi ha una professione e non sa che farsene al dramma di chi non ne può fare a meno. Tutto il lavoro sul linguaggio “da ufficio” rende i dialoghi originali e mai scontati. Memorabili le perle dei colleghi di Marco che parlano di “disagio emotivo” e che vogliono essere “rimentalizzati”. Terribili e preoccupanti, invece, le scene di vita milanese scandite dagli happy hour, dai locali trendy e dallo shopping. Le parti meno riuscite del film sono proprio quelle al di fuori dell’ufficio.

Giorgio Pasotti e Faju in Volevo solo dormirle addossoVolevo solo dormirle addosso attualizza la vita tragicomica degli impiegati stile Ugo Fantozzi. Anche se il livello di satira nei due casi è completamente diverso e i romanzi di Villaggio sono molto meglio di quello di Massimo Lolli da cui Cappuccio ha tratto il film, il risultato è comunque discreto. Persino le voragini di sceneggiatura diventano errori di minore importanza.

Completamente accessoria la vita sentimentale del protagonista, che ha una fidanzata particolarmente antipatica e una bellissima amante africana, ma non vuole scegliere. Basta avere una donna orsacchiotto da stringere durante la notte.


La locandina di Volevo solo dormirle addossoTitolo: Volevo solo dormirle addosso
Regia: Eugenio Cappuccio
Sceneggiatura: Massimo Lolli, Alessandro Spinaci
Fotografia: Gian Filippo Corticelli
Interpreti: Giorgio Pasotti, Cristiana Capotondi, Faju, Ennio Sassi, Ninni Bruschetta, Marcello Catalano, Massimo Molea, Jun Ichikawa, Giuseppe Gandini, Mariella Valentini, Maurizio Pompella, Sabrina Corabi, Eleonora Mazzoni, Massimo Olcese
Nazionalità: Italia, 2004
Durata: 1h. 36′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.