Stai leggendo:

"Tra le nuvole" di Jason Reitman

14 gennaio 2010 Recensioni 6 Commenti
Tra le nuvole

Universal, 22 Gennaio 2010 – Coinvolgente

Ryan Bingham è un “tagliatore di teste”, che viaggia da un’azienda all’altra con il solo compito di licenziare coloro il cui stipendio non rientra nel budget. Dopo anni passati più sugli aerei che a terra, gli viene offerto di lavorare nella sede centrale, ma lui non ne ha la minima intenzione…


Anna Kendrick e George Clooney in Tra le nuvoleNelle premesse, questo terzo film di Jason Reitman ricorda molto la sua opera prima, Thank You for Smoking. Di nuovo ci troviamo di fronte alla storia di un uomo che fa un lavoro particolare ed estremamente detestabile, colto in un momento difficile per ciò che di più ama: la sua professione. Se nel film del 2006 la vicenda del protagonista era anche, e soprattutto, un modo per affrontare dei temi più ampi quali l’industria del tabacco e l’informazione, qui il quadro presentato è più ristretto, ma anche più intimo.
Vera Farmiga e George Clooney in Tra le nuvoleIl vero problema del protagonista non è il suo lavoro, presentato come sgradevole ma necessario, ma le scelte che esso lo ha portato a compiere nella sua inesistente vita privata. Quasi tutti i personaggi che girano intorno a Ryan Bingham sembrano messi dove sono solamente per spingerlo verso l’una o l’altra delle due alternative che gli si pongono: continuare la vita solitaria che ha condotto finora o mettere radici in un posto, magari con la donna che ama.

George Clooney con in mano la fotografia di Danny McBride e Melanie Lynskey in una scena di Tra le nuvoleDopo un inizio frenetico, in cui le battute divertenti non mancano e il film scorre piacevolissimo nonostante il tema delicato della perdita di numerosi posti di lavoro, il racconto rallenta progressivamente e riduce il numero di gag (anche di quelle riuscite) per arrivare a un completo cambiamento di tono nell’amara parte finale. Questo cambiamento è però abbastanza graduale da non essere molesto, e anche quando il racconto si fa più profondo, lo fa sempre con dei dialoghi più significativi che retorici, nonostante la prevedibilità di certi sviluppi.

George Clooney in Tra le nuvoleCon una regia efficace, il già apprezzato Reitman realizza forse il suo film migliore, divertente e in grado di far riflettere indirettamente sulla crisi economica tuttora in atto e sul diverso significato che il lavoro ha o deve avere nella vita delle persone. Forse non sarà in grado di commuovere tutti quelli che lo vedranno e assisteranno al licenziamento di così tante persone, ma Tra le nuvole sa essere spiritoso e delicato al tempo stesso, ed è anche ottimamente interpretato dal terzetto di protagonisti, con un George Clooney a suo agio e due attrici perfettamente in sintonia con i loro personaggi.


La locandina di Tra le nuvoleTitolo: Tra le nuvole (Up in the Air)
Regia: Jason Reitman
Sceneggiatura: Jason Reitman, Sheldon Turner
Fotografia: Eric Steelberg
Interpreti: George Clooney, Vera Farmiga, Anna Kendrick, Jason Bateman, Amy Morton, Melanie Lynskey, J.K. Simmons, Sam Elliott, Danny McBride, Zach Galifianakis, Chris Lowell, Steve Eastin, Marvin Young, Lucas MacFadden
Nazionalità: USA, 2009
Durata: 1h. 49′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 6 commenti a questo articolo:

  1. tony scrive:

    bello

  2. Marco scrive:

    Molto carino ed interessante, riesce bene a raccontare uno spaccato di questa realtà che stiamo vivendo.
    Non distoglie l’attenzione dello spettatore.
    Valide le interpretazioni di tutti gli attori.

  3. Marco scrive:

    Albe hai visionato “Young Adult”? Il tuo preferito di Reitman Jr.?

  4. Alberto Cassani scrive:

    L’ultimo non l’ho visto, ma “Juno” e questo li metto sullo stesso piano.

  5. Marco scrive:

    Diciamo che nell’ultimo è aumenta la natura indie dei suoi film. Una convincente Theron.

  6. Alberto Cassani scrive:

    A guardare il trailer tutto si direbbe, tranne che la Theron sia convincente.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre