Stai leggendo:

“Goal! Il Film” di Danny Cannon

14 novembre 2005 Recensioni 0 Commenti
Alberto Cassani, 14 Novembre 2005: Banale
Buena Vista, 18 Novembre 2005

Il messicano Santiago Munez ha sempre sognato di fare il calciatore. Un giorno un osservatore lo nota e lo porta a Newcastle. Santiago fa però fatica ad ambientarsi nella nuova città e nel nuovo ambiente, ma molti hanno fiducia in lui e nel suo talento, e lui non vede l’ora di poterli ripagare…


Ci sono due modi possibili per girare un film a tema sportivo: insegnare a recitare a veri atleti in modo da esaltare le sequenze di gioco, oppure mettere sotto duro allenamento degli attori sperando di riuscire in sala montaggio a rendere credibili le loro gesta. Il regista Danny Cannon e la produzione di questo Goal! hanno scelto la seconda strada. In realtà, per come è strutturata la sceneggiatura hanno preso la decisione giusta, perché le scene realmente ambientate sul campo da calcio sono decisamente meno di quante se ne potevano aspettare.

L’errore – a livello commerciale, ma anche narrativo – commesso in questo film è probabilmente stato quello di ambientare la vicenda sul Tyneside e utilizzare la squadra del Newcastle come base per la carriera del protagonista. E’ vero che il freddo panorama invernale del nord dell’Inghilterra contrasta splendidamente con la calda California del Sud in cui Santiago è cresciuto, e che l’ambiente che circonda la Toon Army non ha eguali in tutto il Regno Unito, ma la squadra non ha il respiro e il palmares internazionale per poter appassionare i non britannici. Soprattutto, i suoi giocatori non sono sufficientemente noti a chi non segue la Premiership, non lo è lo stesso Alan Shearer che pure sulle rive del Tyne pensano possa camminare sull’acqua. In sostanza, se non si è in grado di distinguere Jermaine Jenas da Kieron Dyer sarà ben difficile credere allla vicenda che ci viene raccontata.

Tecnicamente modesto, Goal! non ha alcuna sequenza realmente esaltante ed ha uno sviluppo prevedibilissimo. Il 26enne Kuno Becker, star della Tv messicana, ha una buona dose di carisma ma di certo non i piedi da calciatore professionista, e questo né il montaggio né il computer riescono a nasconderlo. L’assistenza della FIFA e la sponsorizzazione dell’Adidas hanno certamente aiutato la produzione, ma la frequenza del product placement (non solo Adidas) nel corso delle due ore di proiezione è difficilmente sopportabile, così come i camei di alcuni giocatori famosi.

«Ogni sogno ha un inizio», recita lo slogan del film. Purtroppo per noi, però, il sogno di avere finalmente un film sul calcio che sia davvero esaltante non inizia qui.


Titolo: Goal! Il film (Goal!)
Regia: Danny Cannon
Sceneggiatura: Dick Clement, Ian La Frenais
Fotografia: Michael Barrett
Interpreti: Kuno Becker, Alessandro Nivola, Anna Friel, Marcel Iures, Stephen Dillane, Gary Lewis, Kieran O’Brien, Sean Pertwee, Cassandra Bell, Tony Plana, Miriam Colon, Frances Barber, Emma Field-Rayner, Kevin Knapman, Brian Johnson
Nazionalità: USA, 2005
Durata: 1h. 58′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)