Stai leggendo:

“Superhero” di Craig Mazin

17 aprile 2008 Recensioni 0 Commenti
Alberto Cassani, 17 Aprile 2008: Stupido
Medusa, 16 Maggio 2008

Rick Riker è un ragazzo giovane, sfigato e dotato di superpoteri. Il problema è che non sa come usarli. Si farà conoscere al mondo come “La Libellula” e il suo terribile nemico si chiamerà “La Clessidra”, un mutante con il potere di assorbire la forza vitale delle altre persone…


Rick Baker è un normalissimo studente delle superiori, uno di quelli che perdono puntualmente lo scuolabus e che le ragazza più bella della scuola non degnano mai di uno sguardo. O almeno, fino al giorno in cui la sua classe visita un laboratorio di ingegneria genetica e lui viene morso da una libellula geneticamente modificata. La mattina dopo, Rick si ritrova con dei superpoteri che non sa come gestire, anche se il potere che vorrebbe più di tutti – la capacità di volare – ancora gli manca. Quando però un nuovo supercriminale minaccia di distruggere la città, Rick dovrà affrontarlo e diventare davvero un supereroe…

Partendo dalla storia cinematografica dell’Uomo Ragno e contaminandola con elementi di altri cinefumetti, come gli X-Men e Batman Begins, Craig Mazin mette insieme un film tutt’altro che riuscito. Figlio dei troppi “qualcosa movie” piuttosto che dei molto più brillanti “aerei più pazzi del mondo” e “pallottole spuntate”, Superhero soffre dello stesso difetto di quasi tutti i suoi predecessori: l’incapacità di rendere comprensibile la parodia a chi non ne conosce già il soggetto. E quindi, non potendo capire di cosa si sta parlando, di certo lo spettatore non è messo in condizione di divertirsi. A questo si aggiunge anche la mancanza di autocontrollo nella gestione di gag e battute a volte di bassa lega, che travolgono anche Leslie Nielsen e la Marion Ross che è meglio continuare a ricordare come madre di Richie Cunningham in Happy Days.

Sembra incredibile come questo tipo di film, per infimi che siano, alla fine riescano sempre a generare un guadagno economico per chi li ha prodotti, e quindi meritarsi dei seguiti e dare l’occasione ai registi di continuare la loro carriera. A guardare il box-office statunitense Superhero non fa eccezione, e visto il proliferare di film di argomento supereroico c’è da pensare che questa non sarà l’ultima avventura di Rick Baker. Ma gli spettatori non hanno nulla di cui esser contenti, per questo.


Titolo: Superhero (Superhero Movie)
Regia: Crag Mazin
Sceneggiatura: Crag Mazin
Fotografia: Thomas E. Ackerman
Interpreti: Drake Bell, Sara Paxton, Christopher McDonald, Leslie Nielsen, Kevin Hart, Marion Ross, Ryan Hansen, Keith David, Brent Spiner, Robert Joy, Jeffrey Tambor, Robert Hays, Nicole Sullivan, Tracy Morgan, Regina Hall, Craig Bierko
Nazionalità: USA, 2008
Durata: 1h. 25′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)