Stai leggendo:

"StreetDance 2" di Max & Dania

25 aprile 2012 Recensioni 0 Commenti
Annalisa Liberatori, 25 Aprile 2012: Bidimensionale
Eagle Pictures, 20 Aprile 2012

Per vincere la più importante competizione mondiale di streetdance, Ash e la sua crew provano a radunare i migliori streetdancer di tutta Europa, decidendo poi di sperimentare una fusion con la musica latina. Un’unione che si dimostrerà un vero successo…


Questo film del pluripremiato duo Max & Dania continua il genere musicale danzereccio iniziato un paio di anni fa. Il personaggio di Eddie, che vuole essere il manager della crew, fa da ponte alle due storie, ma StreetDance 2 è un film dalle scarse pretese narrative, dove i personaggi si impongono per le loro doti coreografiche piuttosto che per loro inclinazioni psicologiche. E’ un grande spettacolo musicale, fatto di danze acrobatiche e musiche super coinvolgenti. C’è grande ritmo, e a questo ritmo la musica latina incontra la street dance e se ne innamora. Viene infatti intrecciata, seppur banalmente, la storia d’amore dei due protagonisti, che sboccia sul ring come se fosse un incontro di pugilato. In effetti i due stili di ballo sono vigorosi e passionali come uno sport estremo, e l’amore tra i due sintetizza quest’effetto travolgente.

Rispetto al primo capitolo, vengono qui coinvolti nuovi talenti emergenti della danza e del grande schermo, mentre invece i due protagonisti, Sofia Boutella e Falk Hentschel, hanno già esordito su palchi di eccellenza, quali i tour mondiali di Madonna e i concerti di Mariah Carey per lei e Innocenti bugie con Tom Cruise e alcuni telefilm per lui.

La colonna sonora è trascinante, i pezzi sono tutti riarrangiati in maniera quasi violenta, spettacolare, cadenzata, potenziando con gran vigore le performance. Anche stilisticamente il film tende soprattutto a esaltare queste spettacolari coreografie, fatte di salti, movimenti ritmici, musicalità e sex appeal. Panoramiche, campi lunghi e totali servono a contestualizzare i passi di danza all’interno dei loro ambienti, che possano essere la sala prove o il grande stadio dell’esibizione finale. Si tende sempre a spettacolarizzare, ma malgrado questo ci si chiede a cosa serva il 3D.


Titolo: StreetDance 2 (Id.)
Regia: Max Giwa, Dania Pasquini
Sceneggiatura: Jane English
Fotografia: Sam McCurdy
Interpreti: Falk Hentschel, Sofia Boutella, George Sampson, Akai Osei-Mansfield, Flawless, Tom Conti, Stephanie Nguyen, Ella Wragg, James Michael Rankin, Elisabetta Di Carlo, Joanna Jeffrees, Lee Craven, Samuel Revell, Ali Ramdani
Nazionalità: Regno Unito – Germania, 2012
Durata: 1h. 25′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre