Stai leggendo:

Oscar 2010: i vincitori

8 marzo 2010 News 42 Commenti
Oscar per il miglior film

Si è celebrata nella notte losangelina dell’8 marzo l’82ª edizione degli Academy Award, che ha assegnato i premi Oscar in una cerimonia condotta da Alec Baldwin e Steve Martin presso il Kodak Theatre, a Hollywood and Highland…


Miglior film: The Hurt Locker di Kathryn Bigelow.
Nomination: Avatar di James Cameron, The Blind Side di John Lee Hankock, District 9 di Neill Blomkamp, An Education di Lone Scherfig, Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino, Precious di Lee Daniels, A Serious Man dei fratelli Coen, Up di Pete Docter, Tra le nuvole di Jason Reitman.

Miglior regia: Kathryn Bigelow per The Hurt Locker.
Nomination: James Cameron per Avatar, Quentin Tarantino per Bastardi senza gloria, Lee Daniels per Precious, Jason Reitman per Tra le nuvole.

Miglior attore protagonista: Jeff Bridges in Crazy Heart.
Nomination: George Clooney in Tra le nuvole, Colin Firth in A Single Man, Morgan Freeman in Invictus, Jeremy Renner in The Hurt Locker.

Miglior attrice protagonista: Sandra Bullock in The Blind Side.
Nomination: Helen Mirren in The Last Station, Carey Mulligan in An Education, Gabourey Sidibe in Precious, Meryl Streep in Julie & Julia.

Miglior attore non protagonista: Christoph Waltz in Bastardi senza gloria.
Nomination: Matt Damon in Invictus, Woody Harrelson in The Messenger, Christopher Plummer in The Last Station, Stanley Tucci in Amabili resti.

Miglior attrice non protagonista: Mo’nique in Precious.
Nomination: Penélope Cruz in Nine, Vera Farmiga in Tra le nuvole, Maggie Gyllenhaal in Crazy Heart, Anna Kendrick in Tra le nuvole.

Miglior sceneggiatura originale: Mark Boal per The Hurt Locker.
Nomination: Quentin Tarantino per Bastardi senza gloria, Alessandro Camon e Oren Moverman per The Messenger, Joel e Ethan Coen per A Serious Man, Bob Peterson e Pete Docter per Up.

Miglior sceneggiatura non originale: Geoffrey Fletcher per Precious.
Nomination: Neill Blomkamp e Terri Tatchell per District 9; Nick Hornby per An Education; Jesse Armstrong, Simon Blackwell e Tony Roche per In the Loop; Jason Reitman e Sheldon Turner per Tra le nuvole.

Miglior fotografia: Mauro Fiore per Avatar.
Nomination: Bruno Delbonnel per Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Barry Ackroyd per The Hurt Locker, Rpbert Richardson per Bastardi senza gloria, Christian Berger per Il nastro bianco.

Miglior lungometraggio di animazione: Up di Pete Docter.
Nomination: Coraline e la Porta Magica di Henry Selick, Fantastic Mr. Fox di Wes Anderson, La Principessa e il Ranocchio di Ron Clements & John Musker, The Secret of Kells di Tomm Moore.

Miglior documentario lungometraggio: The Cove di Louie Psihoyos.
Nomination: Burma VJ di Anders Østergaard & Lise Lense-Møller, Food, Inc. di Robert Kenner & Elise Pearlstein, Which Way Home di Rebecca Cammisa.

Miglior film in lingua straniera: El Segreto de sus Ojos di Juan José Campanella.
Nomination: Ajami di Scandar Copti & Yaron Shani, Il canto di Paloma di Claudia Llosa, Il profeta di Jacques Audiard, Il nastro bianco di Michael Haneke.

Migliori musiche originali: Michael Giacchino per Up.
Nomination: James Horner per Avatar, Alexandre Desplat per Fantastic Mr. Fox, Marco Beltrami e Buck Sanders per The Hurt Locker, Hans Zimmer per Sherlock Holmes.

Miglior canzone originale: The Weary Kind da Crazy Heart.
Nomination: Almost There da La Principessa e il Ranocchio, Down in New Orleans da La Principessa e il Ranocchio, Loin de Paname da Paris 36, Take It All da Nine.

Miglior montaggio: Bob Murawski e Chris Innis per The Hurt Locker.
Nomination: Stephen Rivkin, John Refoua e James Cameron per Avatar; Julian Clarke per District 9; Sally Menke per Bastardi senza gloria, Joe Klotz per Precious.

Migliori effetti speciali visivi: Joe Letteri, Stephen Rosenbaum, Richard Baneham e Andrew R. Jones per Avatar.
Nomination: Dan Kaufman, Peter Muyzers, Robert Habros and Matt Aitken per District 9; Roger Guyett, Russell Earl, Paul Kavanagh and Burt Dalton per Star Trek.

Miglior makeup: Barney Burman, Mindy Hall e Joel Harlow per Star Trek.
Nomination: Aldo Signoretti e Vittorio Sodano per Il divo; Jon Henry Gordon e Jenny Shircore per The Young Victoria.

Migliori scenografie: Avatar.
Nomination: Parnassus, Nine, Sherlock Holmes, The Young Victoria.

Migliori costumi: The Young Victoria.
Nomination: Bright Star, Coco avant Chanel, Parnassus, Nine.

Migliori effetti sonori: The Hurt Locker
Nomination: Avatar, Bastardi senza gloria, Star Trek, Up.

Miglior missaggio del sonoro: The Hurt Locker,
Nomination: AvatarBastardi senza gloria, Star Trek, Transformers 2.

Migliori cortometraggio: The New Tenants di Joachim Back & Tivi Magnusson.
Nomination: The Door di Juanita Wilson & James Flynn, Instead of Abracadabra di Patrik Eklund & Mathias Fjellström, Kavi di Gregg Helvey, Miracle Fish di Luke Doolan & Drew Bailey.

Miglior cortometraggio d’animazione: Logorama di Nicolas Schmerkin.
Nomination: French Roast di Fabrice O. Joubert, Granny O’Grimm’s Sleeping Beauty di Nicky Phelan & Darragh O’Connell, La Dama y la Muerte di Javier Recio Gracia, A Matter of Loaf and Death di Nick Park.

Miglior cortometraggio documentario: Music by Prudence di Roger Ross Williams.
Nomination: China’s Unnatural Disaster: The Tears of Sichuan Province di Jon Alpert & Matthew O’Neill, The Last Campaign of Governor Booth Gardner di Daniel Junge & Henry Ansbacher, The Last Truck: Closing of a GM Plant di Steven Bognar & Julia Reichert, Rabbit à la Berlin di Bartek Konopka & Anna Wydra.


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 42 commenti a questo articolo:

  1. Edoardo scrive:

    Deve vincere Tarantino,almeno questa volta. Per me vince sicuro per la sceneggiatura,poi vedremo per il resto…

  2. Fabrizio scrive:

    Io non li ho visti tutti, ma tifo per “Up”, che però quasi sicuramente si dovrà accontentare di vincere nella categoria “animazione”.

  3. Alberto Cassani scrive:

    Vincerà “Avatar” a mani basse. Per la sceneggiatura Tarantino ha buone possibilità, anche perché proprio Cameron non ha ottenuto la nomination. Nei film stranieri bella lotta tra Haneke e Audiard, che sono due film straordinari.

  4. Edoardo scrive:

    Per me il film bastardo di Tarantino merita molto più di quello blu di Cameron,ovviamente adesso saranno in molti ad aggredirmi dicendomi che sono il solito fan di Tarantino,ma Avatar non mi è sembrato un capolavoro,come lo è invece “Bastardi Senza Gloria”. Ma non vincerà,è ovvio che a vincere sarà Avatar,un film che mi ha deluso,che mi è piaciuto ma non da impazzire come avrebbe dovuto,viste le premesse e visto che sono un grandissimo fan di Cameron. Mah…

  5. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Quante possibilità ci sono che il film di Tarantino vinca l’oscar al miglior film?

  6. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Do tutto il mio sostegno a Tarantino.
    Cameron ha già fatto il suo corso anche se questo è considerato il suo capolavoro.
    Poi anche se Avatar mi è piaciuto tantissimissimo, è molto meglio titanic.

  7. Alberto Cassani scrive:

    Secondo Betfair, le quote per il miglior film sono le seguenti:

    Avatar 1,8
    Hurt Locker 2,5
    Tra le nuvole 27
    Bastardi senza gloria 28
    Precious 60
    The Blind Side 120
    District 9 230
    An Education 230
    A Serious Man 230
    Up 230

  8. Fabrizio scrive:

    “Hurt Locker” è quotato così basso? Mah.

  9. Alberto Cassani scrive:

    Be’, visto il numero di nomination dev’essere ovviamente considerato il secondo favorito. Mi sorprende un po’ “Tra le nuvole” più considerato di Tarantino, segno comunque che ai “Bastardi” ci credono in pochi.

  10. Fabrizio scrive:

    E’ che mi sorprende il distacco nella valutazione rispetto ai film che seguono.

    Ovviamente, “Bastardi senza gloria” non ha nessuna chance. Tu ce lo vedi un film così premiato con l’Oscar? E’ il classico prodotto che vince per la sceneggiatura, semmai.

  11. Alberto Cassani scrive:

    Credo che Cristoph Waltz vincerà a mani bassi per il miglio coprotagonista.

  12. Fabrizio scrive:

    Sì, è probabile. E pare che così fara anche Jeff Bridges fra i protagonisti. Però chissà, magari il fascino del personaggio di Morgan Freeman viene fuori all’ultimo…

  13. Edoardo scrive:

    Si Fabrizio io ce lo vedo un film così che vince all’oscar…E’ il film perfetto,checchè ne dicano. District 9 non ha nessuna chance semmai…

  14. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Se Avatar vince mi sparo.

  15. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Dalla felicità.

  16. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Ma resto sempre della mia opinione. è il bastardo di Tarantino che dovrebbe vincere l’oscar al miglior film anche se anch’io credo che abbia più speranze per la miglior sceneggiatura.

  17. Alberto Cassani scrive:

    Riccardo, un paio d’anni fa avevo detto che se avesse vinto “Il Signore degli Anelli” sarei andato a lavorare in fabbrica. Fortuna che poi è arrivata la crisi e m’hanno licenziato, sennò era ancora lì a tirar di lima…

  18. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Ho detto una sciocchezzuola.
    Se Avatar vince buon per lui, ma per me il film di Tarantino merita di più.
    Un tema oscuro come la seconda guerra mondiale completamente riscritto e poi con un film di tale portata.
    Bhè io qualche speranza gliela darei.

  19. Edoardo scrive:

    E specialmente un film del genere nessun altro poteva concepirlo,nessun altro sarebbe riuscito a riscrivere la storia con esiti così sorprendenti,e tra l’altro il film è pieno di gag e scene geniali,quindi merita al 100 % di vincere,Tarantino si è superato,ed è sta volta innegabile. Se l’anno scoro ha vinto “The millionare”,che non mi ha fatto impazzire,allora non vedo perchè non debba vincere Tarantino.

  20. Fabrizio scrive:

    Pensa che “Bastardi senza gloria” è piaciuto persino a Cassani…

  21. Edoardo scrive:

    Già,è riuscito nell’impossibile allora! No,scherzo Alberto ;)

  22. Alberto Cassani scrive:

    Fabrizio, tu ti dopi! Io “Bastardi senza gloria” neanche l’ho visto, come fai a dire che m’è piaciuto?

  23. Fabrizio scrive:

    Ahah, Alberto, ho voluto provare l’azzardo! Peccato, mi è andata male.

    Comunque facci sapere cosa ne pensi, dopo che l’avrai visto.

  24. Alberto Cassani scrive:

    Oh, c’è tempo…

  25. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Edoardo, the millionar per me era l’unico film che aveva scarse possibilità di vincere perché è veramente brutto.

  26. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Però se era il film con più possibilità di vittoria, io che cazzo ci posso fare.
    A meno che non ci sia corruzione e mafia dietro.

    Scherzo.

  27. Edoardo scrive:

    No,non è brutto,semplicemente non è da oscar.

  28. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    è vero che district 9 non ha alcuna change, però non è sembrato terribile come film.
    anzi è abbastanza originale e bello.
    Non da oscar ma bello.

  29. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Inoltre sono d’accordo con Fabrizio riguardo Up.
    La speranza di vincere la categoria dell’animazione mi pare abbastanza accentuata.

  30. Alberto Cassani scrive:

    Per chi resta sveglio, faccio gli aggiornamenti alla pagina in diretta.

  31. Alberto Cassani scrive:

    Le quote a mezz’ora dall’inizio della cerimonia:

    Hurt Locker 1,97
    Avatar 2,32
    Bastardi senza gloria 19
    Tra le nuvole 90
    Up 220
    Precious 230
    District 9 260
    An Education 600
    The Blind Side 700
    A Serious Man 800

  32. Sebastiano scrive:

    Felicissimo per The Hurt Locker.
    Personalmente nessuno mi credeva sul valore di questo film. Ora correranno tutti a vederlo.

  33. Edoardo scrive:

    Ha vinto “The Hurt Looker”???!!!! Ma vaff…
    Vabbè è logico,per la giuria è faticoso premiare il vero miglior film dell’anno (Bastardi Senza Gloria),solamente perchè è diretto da uno dei migliori registi contemporanei (se non il migliore).
    The Hurt Looker,come The Millionaire non è un film da Oscar…a questo punto avrei premiato il bellissimo film dei Coen,il nuovo Reitman,e specialmente Tarantino. E anche la regia: Tarantino,Cameron e Reitman se la mangiano a Kathryn Bigelow. E la sceneggiatura? Non è molto meglio quella di Bastardi Senza Gloria di quella di The Hurt Looker?

    Se non altro meritatissimo il premio a Christoph Waltz,così come a Mauro Fiore e Up come miglior cortometraggio d’animazione.

  34. Alberto Cassani scrive:

    Tarantino non fa un tipo di cinema che piace ai membri dell’Academy, è inutile. Ne riconoscono la bravura dandogli le nomination che merita, ma poi gli preferiscono sempre altri. Non è il primo e non sarà l’ultimo. Ad ogni modo, la Bigelow è un’ottima regista, molto più brava di Reitman, ad esempio.

    Comunque Ang Lee a Venezia ha premiato “Lebanon”…

  35. Edoardo scrive:

    Alberto,quando vedrai “Bastardi Senza Gloria” sarai forse del mio parere. Ha fatto qualcosa di diverso dal solito. Non metto in discussione il talento della Bigelow,ma Tarantino è oltre. Mi dispiace,ma è la verità scomoda che molte persone non accettano. Spesso fa film per divertirsi e quindi possono risultare noiosi o irritanti per un certo tipo di pubblico,ma è innegabile che si tratta di uno dei migliori registi degli ultimi tempi. Io,comunque non mi sono mai annoiato con un suo film,al contrario di molti.

  36. Alberto Cassani scrive:

    No, ma non è questo il punto. Ci sono autori che pur cambiando genere e a volte anche stile, all’Academy non sono mai piaciuti. Scorsese ha fatto film di ogni genere e grado, ma alla fine ha vinto che un thriller bellissimo ma abbastanza classico e fatto su commissione. Tarantino ha già fatto film diversi l’uno dall’altro, ma non ha raccolto quasi niente, agli Oscar. Se continua a cambaire prima o poi azzeccherà qualcosa che piace anche a loro.

  37. Fabrizio scrive:

    Se vuole vincere un Oscar, Tarantino deve ancora togliere qualche cazzatina semidivertente dai suoi film e aggiungerci un tocco in più di drammaticità vera. Ma non credo ne abbia voglia. E io dico che in fondo è un peccato, perchè potrebbe prendere in mano una sceneggiatura drammatica, un thriller o altro e farne film di tutto rispetto (e magari vincerci un Oscar). Perchè le capacità sono elevate e il capitolo divertissment potrebbe anche considerarlo chiuso, almeno momentaneamente.

  38. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Ho vinto una scommessa di 30 euro con mio cugino:
    AVATAR HA PERSO!!!!!!!!!
    Eppure aveva buone probabilità, persino Alberto si è fregato.

  39. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Ad Alberto:
    Hai citato Scorsese: secondo me meritava l’oscar per Gangs of New York, The Aviator e per Toro Scatenato più che per The Departed che mescola tutte cose utilizzate in vecchi polizieschi in questo thriller moderno ( dall’infiltrato, al poliziotto corrotto…)

  40. Alberto Cassani scrive:

    Io ero sicurissimo che l’Academy premiasse l’industria hollywoodiana, invece ha preferito un film indipendente che in USA non ha visto quasi nessuno. Già il giorno della premiazione i bookmaker davano favorito “Hurt Locker”, cosa che mi aveva lasciato un po’ perplesso, ma al primo Oscar vinto dal film della Bigelow su quello di Cameron è stato ovvio come sarebbe finita la serata. Il vero scandalo è la Bullock, ma quest’anno tra le attrici non c’erano interpretazioni fenomenali (a parte forse la Mirren, ma non ho visto il film).

  41. Alberto Cassani scrive:

    No, secondo me “Gangs of New York” non è venuto gran che bene. Ci ha lavorato un sacco, ma molte cose sembrano messe insieme alla bell’è meglio, cosa che non accetto da uno come Scorsese e per di più in un progetto sentito come quello. In passato meritava senz’altro altri Oscar, ma non per questo.

  42. Riccardo scrive:

    Non ho ancora capito: l’oscar al miglior film lo danno al film che ha avuto la lavorazione travagliata o al film più bello?

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.