Stai leggendo:

"La leggenda del cacciatore di vampiri" di Timur Bekmambetov

19 luglio 2012 Recensioni 3 Commenti
La leggenda del cacciatore di vampiri

20th Century Fox, 20 Luglio 2012 – Godibile

Addestrato in giovane età dal misterioso Henry Sturgess e deciso a vendicare l’uccisione di sua madre, il sedicesimo Presidente statunitense Abraham Lincoln dedica la sua vita a dare la caccia ai vampiri, che minacciano di conquistare gli Stati Uniti…


Anthony Mackie e Benjamin Walker in La leggenda del cacciatore di vampiriE’ un periodo d’oro per Seth Grahame-Smith: dopo aver scalato le classifiche dei best seller statunitensi con i suoi romanzi, lo scrittore newyorchese è stato preso sotto l’ala protettiva di Tim Burton, sceneggiando per lui Dark Shadows. La leggenda del cacciatore di vampiri è un altro frutto della collaborazione tra i due, adattato da Grahame-Smith a partire da un suo romanzo, e fortemente voluto da Burton, stavolta in veste di produttore. Alla regia, troviamo il russo Timur Bekmambetov, altro pupillo burtoniano.

Rufus Sewell e Erin Wasson in La leggenda del cacciatore di vampiriA differenza di ciò che i trailer potessero suggerire, La leggenda del cacciatore di vampiri, almeno nella prima metà, ha il grande pregio di non prendersi troppo sul serio: il film è consapevole della sua natura folle e gioca su questo elemento, regalando scene d’azione fracassone e ben coreografate – pur ricordando, nell’esecuzione, gli ultimi Sherlock Holmes – in cui Lincoln fa strage di succhiasangue armato di ascia e nei modi più creativi. Elementi che purtroppo vengono abbandonati nell’ultimo atto, quando il film si avventura nella Guerra di Secessione: la Storia non viene coniugata a dovere con il fantasy e la pellicola diviene appetibile solo per il pubblico statunitense, che vi riconoscerà celebri episodi storici riletti in chiave horror.

Benjamin Walker in un'immagine pubblicitaria per La leggenda del cacciatore di vampiriMolto azzeccato e visibilmente divertito il cast: Benjamin Walker riesce, nonostante il trucco pesante, a non scivolare nella caricatura interpretando un Lincoln a metà tra Luke Skywalker e John McClane. Buono anche il cast di comprimari, in cui si fanno notare Anthony Mackie nei panni del braccio destro del protagonista e Dominic Cooper in quelli del “maestro” Henry Sturgess. Ottimo Rufus Sewell nei panni del leader dai vampiri, un personaggio sulla carta banale reso però interessante da un’intepretazione molto fisica e bestiale.

In sostanza, La leggenda del cacciatore di vampiri è un popcorn movie riuscito, che sarebbe potuto essere migliore se fosse stata tenuta maggiormente in conto la natura surreale della trama. Ci si trova comunque di fronte a un film sufficientemente godibile e fuori dagli schemi, che regala un paio d’ore molto piacevoli.


La locandina statunitense di La leggenda del cacciatore di vampiriTitolo: La leggenda del cacciatore di vampiri (Abraham Lincoln: Vampire Hunter)
Regia: Timur Bekmambetov
Sceneggiatura: Seth Grahame-Smith
Fotografia: Caleb Deschanel
Interpreti: Benjamin Walker, Dominic Cooper, Anthony Mackie, Mary Elizabeth Winstead, Rufus Sewell, Marton Csokas, Jimmi Simpson, Joseph Mawle, Robin McLeavy, Erin Wasson
Nazionalità: USA, 2012
Durata: 1h. 45′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 3 commenti a questo articolo:

  1. Riccardo scrive:

    Abraham Lincoln cacciatore di vampiri? Questa me la ero persa. Provvederò a recuperarlo.

  2. Marco scrive:

    Bah…a parte qualche bella trovata in fase di script lo trovato l’ennesimo blockbuster all-american con tutti i suoi pochi pregi e molti difetti.
    La regia è meno che discreta.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre