Stai leggendo:

Premio ColonneSonore.net 2014

4 marzo 2015 News 0 Commenti
Colonne Sonore

Si sono concluse le votazioni online per la Terza Edizione del Premio ColonneSonore.net, che ha l’obiettivo di premiare le migliori colonne sonore dell’anno appena trascorso composte per il cinema e la televisione sia in Italia sia nel resto del mondo. Oltre 4.000 le persone che hanno votato attraverso il sito della rivista specializzata ColonneSonore.net, risultato che testimonia ancora una volta il successo della manifestazione…


Si sono chiuse il primo marzo le votazioni online della Terza Edizione del Premio ColonneSonore.net, il riconoscimento per le migliori musiche per film e televisione italiane e internazionali assegnato dai lettori del sito web ColonneSonore.net. Anche quest’anno il sondaggio ha incontrato grande entusiasmo e partecipazione sia da parte dei lettori sia dagli addetti del settore, con oltre 4.000 votazioni totali nelle sei categorie.

Come accaduto nelle due precedenti edizioni, i risultati del Premio ColonneSonore.net – un sondaggio pubblico aperto a tutti i lettori del sito web – si contraddistinguono per il mix di tradizione e novità, assegnando i premi sia a professionisti acclamati sia a giovani talenti.

Nella categoria Migliore Musica per Film Italiano 2014 e Migliore Compositore Italiano 2014 trionfa il musicista romano Giordano Corapi, grazie alle sue musiche rétro per il film Take Five, gangster movie all’italiana diretto da Guido Lombardi che riecheggia le atmosfere dei “poliziotteschi” anni 70 e 80.
E’ ancora un compositore italiano a conquistare il premio nella categoria Migliore Musica per Film Straniero 2014: il giovane Kristian Sensini vince per la colonna sonora del film d’animazione lituano Rocks In My Pockets, sbaragliando illustrissimi nominati nella medesima categoria. La sensibilità mostrata dal compositore lauretano per questo piccolo e insolito film lo porta a diventare una delle voci più interessanti tra i giovani talenti nostrani.
Alexandre Desplat, fresco vincitore del Premio Oscar, viene insignito del premio come Migliore Compositore Straniero 2014 in un’annata che lo ha visto assoluto protagonista del panorama cine-musicale internazionale grazie a partiture eccellenti per film come The Grand Budapest Hotel, The Imitation Game, Monuments Men e il mega-blockbuster Godzilla. Desplat sta diventando rapidamente il più celebre compositore di musica applicata a livello mondiale e anche il premio dei nostri lettori ne è una testimonianza.
Nella categoria Migliore Musica per Fiction Televisiva stravince la popolarissima serie Braccialetti rossi. Il compositore Stefano Lentini conquista il suo primo Premio ColonneSonore.net grazie al lavoro per quella che è divenuta una delle fiction più amate dal pubblico nazionale.
Nella categoria Migliore Canzone per Film Italiano 2014 vince “Io credo, io penso, io spero”, la bella canzone interpretata da Antonella Ruggiero per il film indipendente BlackOut, scritta da Marco Testoni e Edoardo De Angelis.

A tutti i vincitori verrà consegnata una targa di riconoscimento. Potete consultare il risultato nella pagina dei sondaggi di ColonneSonore.


Migliore musica per film italiano: Take Five di Giordano Corapi.
Nomination: Allacciate le cinture di Pasquale Catalano, La buca di Pino Donaggio, Il capitale umano di Carlo Virzì, Italy in a Day di Deproducers, Il leone di vetro di Pericle Odierna, La madre di Francesco De Luca & Alessandro Forti, I nostri ragazzi di Francesco Cerasi, Red Krokodil di Alexander Cimini, Song’e Napule di Pivio & Aldo De Scalzi, Sotto una buona stella di Umberto Scipione, Tutta colpa di Freud di Maurizio Filardo.

Migliore compositore italiano: Giordano Corapi.
Nomination: Pasquale Catalano, Pivio & Aldo De Scalzi, Pino Donaggio, Mokadelic, Umberto Scipione.

Migliore canzone per film italiano: “Io credo, io penso, io spero” da Blackout.
Nomination: “Tutta colpa di Freud” da Tutta colpa di Freud, “Sotto una buona stella” da Sotto una buona stella, “A’ verità” da Song’e Napule.

Migliore musica per fiction Tv italiana: Braccialetti rossi di Stefano Lentini.
Nomination: Furore – Il vento della speranza di Stefano Caprioli, Il giudice meschino di Giovanni Rotondo, Gomorra di Mokadelic, Non è mai troppo tardi di Stefano Lentini, L’oro di Scampia di Francesco De Luca & Alessandro Forti, Rodolfo Valentino – La leggenda di Savio Riccardi, I segreti di Borgo Larici di Stefano Caprioli.

Migliore musica per film straniero: Rocks In My Pockets di Kristian Sensini.
Nomination: The Boxtrolls di Dario Marianelli, Godzilla di Alexandre Desplat, Grand Budapest Hotel di Alexandre Desplat, Dragon Trainer 2 di John Powell, Lo Hobbit: La battaglia delle cinque armate di Howard Shore, Interstellar di Hans Zimmer, Maleficent di James Newton Howard, Monuments Men di Alexandre Desplat, Turner di Gary Yershon, Una notte al museo 3: Il segreto del faraone di Alan Silvestri, Snowpiercer di Marco Beltrami.

Migliore compositore straniero: Alexandre Desplat.
Nomination: Marco Beltrami, James Newton Howard, John Powell, Alan Silvestri, Hans Zimmer.


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.