Stai leggendo:

Festival di Venezia 2013

7 settembre 2013 News 5 Commenti

Ecco la lista dei premi ufficiali della 70a edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, tenutasi al Lido di Venezia dal 28 agosto al 7 settembre 2013.
La giuria presieduta da Bernardo Bertolucci ha dovuto valutare 20 film in Concorso…


I premi

Leone d’oro al miglior film: Sacro GRA di Gianfranco Rosi
Leone d’argento per la miglior regia: Alexandros Avranas per Miss Violence
Premio Speciale della Giuria: Die frau des polizisten di Philip Gröning
Gran Premio della Giuria: Jiaoyou di Tsai Ming-liaang
Coppa Volpi al Miglior Attore: Themis Panou in Miss Violence
Coppa Volpi alla Miglior Attrice: Elena Cotta in Via Castellana Bandiera
Premio Marcello Mastroianni alla miglior attrice emergente: Tye Sheridan in Joe
Osella per la miglior sceneggiatura: Philomena di Stephen Frears
Leone del Futuro – Premio Luigi De Laurentiis alla miglior opera prima: White Shadow di Noaz Deshe
Premio Orizzonti per il miglior film: Eastern Boys di Robin Campillo
Premio Orizzonti per la miglior regia: Still Life di Uberto Pasolini
Premio Speciale della Giuria Orizzonti: Ruin di Michael Cody & Amiel Courtin-Wilson
Premio Speciale Orizzonti per il contenuto innovativo: Mahi va gorbeh di Shahram Mokri
Premio Orizzonti per la miglior cortometraggio: Kush di Shubhashish Bhutiani


Concorso

Ana arabia di Amos Gitai
Child of God di James Franco
Die frau des polizisten di Philip Gröning
Es-stouh (Les terrasses) di Merzak Alouache
Jiaoyou di Tsai Ming-liang
Joe di David Gordon Green
Kaze tachinu di Hayao Miyazaki
L’intrepido di Gianni Amelio
La jalousie di Philippe Garrel
Miss Violence di Alexandros Avranas
Night Moves di Kelly Reichardt
Parkland di Peter Landesman
Philomena di Stephen Frears
Sacro GRA di Gianfranco Rosi
The Unknown Known di Errol Morris
The Zero Theorem di Terry Gilliam
Tom à la ferme di Xavier Dolan
Tracks di John Curran
Under the Skin di Jonathan Glazer
Via Castellana Bandiera di Emma Dante

Giuria: Bernardo Bertolucci (Presidente); Andrea Arnold, Renato Berta, Martina Gedeck, Pablo Larraìn, Riuichi Sakamoto, Jiang Wen, Virginie Ledoyen.

Fuori concorso

Amazonia di Thierry Ragobert
At Berkeley di Frederick Wiseman
Che strano chiamarsi Federico – Scola racconta Fellini di Ettore Scola
Die andere Heimat – Chronik einer sehnsucht di Edgar Reitz
Feng ai (‘Til madness do us part) di Wang Bing
Gravity di Alfonso Cuarón – Film di apertura
Locke di Steven Knight
Moebius di Kim Ki-duk
Pine Ridge di Anna Eborn
Space Pirate Captain Harlock di Shinji Aramaki
Summer 82 When Zappa Came to Sicily di Salvo Cuccia
The Armstrong Lie di Alex Gibney
The Canyons di Paul Schrader
Ukraina ne bordel di Kitty Green
Une promesse di Patrice Leconte
Walesa. Czowiek z nadziei di Andrzej Wajda & Ewa Brodzka
Wolf Creek 2 di Greg McLean
Yurusarezaru mono (Unforgiven) di Sang-il Lee

Settimana della Critica

Återträffen di Anna Odell
L’armée du salut di Abdellah Taïa
L’arte della felicità di Alessandro Rak – Film di apertura della sezione, fuori concorso
Las analfabetas di Moisés Sepúlveda – Film di chiusura della sezione, fuori concorso
Las niñas quispe di Sebastián Sepúlveda
Razredni Sovražnik di Rok Biček
White Shadow di Noaz Deshe
Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto

Giuria opera prima: Haifa Al Mansour (Presidente); Alexey German Jr, Geoffrey Gilmore, Ariane Labed, Razvan Radulescu.

Giornate degli Autori

Alienation di Milko Lazarov
Bethlehem di Yuval Adler
Gerontophilia di Bruce LaBruce
Julia di J. Jackie Baier
Kill Your Darlings di John Krokidas
Koksuz di Deniz Akçay Katiksiz
La belle vie di Jean Denizot
La mia classe di Daniele Gaglianone
La reconstrucción di Juan Taratuto
L’arbitro di Paolo Zucca
Le donne della vucciria di Hiam Abbass
Lenny Cooke di Benny Safdie & Joshua Safdie
May in the Summer di Cherien Dabis
Rigor mortis di Juno Mak
Siddharth di Richie Mehta
The Door di Ava Duvernay
Traitors di Sean Gullette
Tres bodas de mas di Javier Ruiz Caldera – Film di chiusura, fuori concorso
Venezia salva di Serena Nono

Orizzonti

Algunas chicas di Santiago Palavecino
Bauyr di Serik Aprymov
Eastern Boys di Robin Campillo
Il terzo tempo di Enrico Maria Artale
Je m’appelle hmmm… di Agnès B.
Jigoku de naze warui di Sono Sion
La prima neve di Andrea Segre
La vida después di David Pablos
Mahi va gorbeh di Shahram Mokri
Medeas di Andrea Pallaoro
Palo Alto di Gia Coppola
Piccola patria di Alessandro Rossetto
Ruin di Amiel Courtin-Wilson & Michael Cody
Still Life di Uberto Pasolini
The Sacrament di Ti West
Vi är bäst! di Lukas Moodysson
Wolfskinder di Rick Ostermann

Giuria: Paul Schrader (Presidente); Catherine Corsini, Leonardo Di Costanzo, Goldshifteh Farahani, Frédéric Fonteyne, Ksenia Rappoport, Amr Waked.


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 5 commenti a questo articolo:

  1. Sebastiano scrive:

    Buon lavoro!

  2. Alberto Cassani scrive:

    Grazie. L’inizio non è dei migliori.

  3. Sebastiano scrive:

    E la fine?

  4. Alberto Cassani scrive:

    La fine è fantascienza delle più squallide. Prima del festival avevo detto che sembrava tutto preparato per dare il Leone all’Italia, ma poi visti i film ho pensato non l’avrebbero fatto. Invece ho sopravvalutato la giuria. Non che il film di Rosi sia brutto, ha anche avuto voti alti dalla stampa, ma non si merita il Leone neanche lontanamente.

  5. Tiziana Cappellini scrive:

    Non sono certo in condizioni di esprimere giudizi, dato che non ho visto il film di Rosi.
    Ma in effetti questo premio mi ha sorpresa per più di un motivo.

    Diciamo pure che sono un po’ perplessa…

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.